Vincenzo De Luca su Facebook: “Non condivido le mezze misure varate dal Governo italiano”

image_pdfimage_print

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, ha ripreso a parlare in diretta Facebook. Ecco le sue dichiarazioni: ” Abbiamo Iniziato il 2021 con vicende sconvolgenti come negli Stati Uniti d’America.

Poi in Italia abbiamo i nostri problemi, sull’epidemia stamattina abbiamo avuto un crollo al parcheggio dell’ospedale del mare, con tre -quattro automobili che sono finite nella voragine e per fortuna non si è fatto male nessuno. Si deve sgomberare solo il Covid-19, con 6 pazienti che saranno spostati altrove per lavori dirci. Devo dire che la Campania in questi tre mesi a parte la campagna sciacallesca ha retto bene il contagio. Verifica epidemiologica entro fine gennaio, per capire cosa è successo tra Natale e Capodanno. Dopo prenderemo le decisioni definitive per quanto concerne scuole e mobilità. Non condivido la linea delle mezze misure del Governo che così allunga l’epidemia, mandando al manicomio l’Italia. Sono tutte idiozie, le mezze misura sulla mobilità, poi è impossibile controllare tutto. Oggi non so dirvi come siamo combinati. Mi metto nei panni di ristoratori, albergatori etc che non sanno cosa devono fare entro le 24 ore. Meglio non far pagare le tasse a loro e danno i contributi. Meglio avere una misura unica per tutta l’Italia, visto che i paesi vicini dell’Europa sono rovinati.

L’unica deroga si può fare per le Regioni messe male, in zona rossa, mi riferisco ad una Regione in particolare che è stata tenuta sempre in zona gialla(si riferisce al Veneto) e non si capisce perché. In Campania vogimao aprire tutto e per sempre, non per finta. Dobbiamo stare attenti, c’è già una ripresa dell’epidemia.

In Campania abbiamo 15 mila in meno di personale sanitario e stiamo facendo un miracolo per le forze che abbiamo in campo. 27 dicembre giornata simbolica e pure io ho fatto il vaccino per un atto dimostrativo, come pure altri politici.

Altro argomento campagna di vaccinazione, accreditamento primo vaccino Pfizer- Biontech Italia Europa e ieri credo un altro vaccino. Ovviamente questi due vaccini richiedono la doppia somministrazione ed è complicato tutto ciò. Il vaccino va conservato a -70-80 gradi, può essere scongelato ed usarlo nelle due ore successive. E’ difficile farlo somministrarlo dai privati perché non è un vaccino influenzale. Il secondo vaccino arriverà in dosi rilevanti non prima di un mese e mezzo due. In Campania ci sono pochi no vax per fortuna. Almeno in Campania il vostro presidente ha fatto da cavia, non succede nulla solo un poco di fastidio. Campania 4 milioni e 200 mila vaccini per avere risultati soddisfacenti, per la seconda 8 milioni e 200 mila servirà uno sforzo gigantesco.

Mascherina, lavaggio mani, no assembramenti, visto che in Campania siamo la Regione più difficile come densità demografica. Entro inizio febbraio, completare la vaccinazione per i sanitari e mi raccomando agli anziani, fatevi il vaccino. Oggi credo che alla mostra siano iniziate le vaccinazioni e pure per le Forze dell’Ordine e personale scolastico. A tutti i nostri cittadini che si faranno il vaccino, al richiamo gli daremo una tessera come certificazione. Scuole decisioni prese, non abbiamo problemi di trasporto. Dalla prossima settimana riunioni per lo screening trasporti e decideremo il 18 gennaio se ripartire tutte le scuole primarie. Se dopo il 25 gennaio il contagio non migliorerà, le superiori non apriranno. Abbiamo chiesto 1 milione al Commissario nazionale Arcuri 1 milione di test molecolari per somministrarli al personale scolastico. Per il mondo scuola dobbiamo registrare un dato straordinario che riguarda le borse di studio universitarie date per 1000 milioni di euro a 113 mila studenti, mai successo in Campania. Si è Inaugurato un nuovo reparto di radioterapia al Pascale, c’è un rapporto bellissimo tra Pascale e Santobono per quanto concerne l”Oncologia. Il Prof Gridelli dell’ospedale Moscati di Avellino ha ricevuto un dagli stati uniti d’America come oncologo- ematologo , complimenti a lui ed è un’altra dimostranza di eccellenza.

Nel campo della cultura abbiamo cercato di dare una mano alla cultura con iniziative in stremaing, che hanno avuto molto successo e dato lavoro.

Infine sul Recovery Plan sapete che stiamo discutendo sulle risorse dati al Sud. Rispetto al 34% di risorse di cui si parlava un mese fa, ora si parla del 50%. Io ho reiterato la richiesta d’ incontri con gli altri presidenti di Regione meridionali con il presidente del Consiglio, perché questo dato va verificato.

Come Regione Campania ci impegneremo per il voto a Napoli, dobbiamo esporre la bandiera perché siamo l’unica Regione che può condurre una battaglia con il Parlamento, visto che Napoli è in dissesto finanziario, ma sarà difficile perché già abbiamo chiesto aiuti . Non è per colpa del Governo nazionale se Napoli si trova in queste condizioni e dobbiamo far rinascere Napoli.

Con qualche giorno di ritardo e preoccupazione, ma con assoluta fiducia un augurio di buon anno a voi, non sarà sicuramente un 2021 facile, ma se ognuno di noi farà il suo dovere, possiamo essere fiduciosi, pure verso le nostre famiglie. Un saluto cordiale e per aiutarci chiediamo solo comportamenti responsabili nient’altro. Grazie a tutti “.

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close