Vuelta di Spagna, Pinot vince la diciannovesima tappa, S. Yates ipoteca la corsa

Oggi pomeriggio si è corsa la diciannovesima tappa con arrivo in salita della Vuelta di Spagna da Lleida ad Andorra-Naturlandia di 154 km. L aprima ora di corsa vede vari tentativi di fuga tutti stoppati dal gruppo. Ad ottanta Km dal gruppo evadono in tre Michal Kwiatkowski (Team Sky), Simon Clarke (Education First-Drapac) e Amanuel Ghebreigzabhier (Dimension Data). Arrivano ad avere 1’30 di vantaggio, ma il gruppo reagisce e annulla questo tentativo di fuga. Ins eguirti partono in tre. Van Asbroeck, Castroviejo e Thomas. Dopo un po’ il primo si rialza e in avanscoperta restano solo Castroviejo Thomas. A 50 km dal traguardo attacco della Movistar di Quintana e di Valverde che prova un attacco sfruttando il ventaglio mettendo in difficoltà la maglia rossa S.Yates che reagisce prontamente. Si arriva così ad Andorra ai piedi dell’ultima salita con i fuggitivi che vengono ripresi. Sul Coll  de la Rabassa perdono subito contatto De Gent Mollema. Ai -13 km pure Vincenzo Nibali perde le ruote del gruppo. In seguito partono Quintana, Kruijswijk e Pinot, ma ai – 10 km dal traguardo parte il leader della classifica S.Yates con il gemello Adam che tiene a bada nel plotone dei big Valverde. In difficoltà va Buckman della Bora e ai 8km dal traguardo pure Izaguirre della Merida perde contatto. A – 6km dal traguardo Carapaz per la Movistar finisce il suo lavoro e Quintana si lascia sfilare dalla fuga per dare manforte al suo capitano Valverde. Ai – 5m evade dal plotone kelderman che guadagna solo un paio di secondi. Nell’ultimo Km restano all’attacco solo Yates e Pinot con Kruijswijk che si stacca. Alla fine Pinot vince la sua seconda tappa con 5′ su S. Yates e Kruijswijk terzo a 13′. In difficoltà negli ultimi km i due della Movistar Valverde e Quintana che arrivano a 1’12 e 1’15 di svantaggio.  Dopo questa tappa S.yates ipoteca la Vuelta con  1’38 su Valverde, 1’58 su Kruijswijk e 2’15 su Mas. Miglior italiano in classifica generale Gianluca Brambilla a 16’56. Domani tappa regina della  Vuelta di soli 97. 3 km da Andorra Escaldes-Engordany-Coll de la Gallina con 6 Gp della Montagna in successione.

Fonte foto:Raisport.it

Claudio Gervasio