Vincenzo Pisacane: “attacco privo di fondamento nei confronti di Insigne”

L’ agente di Lorenzo Insigne, Vincenzo Pisacane, ha difeso il suo assistito ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Ecco le sue parole:  “Ha cambiato colore ai capelli perché voleva assomigliarmi. Giocherà con la Polonia? Deciderà Mancini. Equilibrio sui giudizi su Insigne? Sono cose che non dovrebbero esserci. E’ asintomatico chi ha scritto il pezzo, non dico di cosa: nessuno ha voluto paragonare mai Insigne a Baggio o a Cassano. Insigne non ha bisogno di paragoni, è un campione e basta. Leggendo l’intero articolo penso che sia solo un attacco privo di fondamento nei confronti di questo giocatore. Mi incazzo, mi girano le palle. A Lorenzo, per fortuna, non frega nulla. Baggio ha sbagliato un rigore decisivo a Usa ’94 ed è il più grande talento che abbiamo avuto: credo che l’intelligenza sia pensare alle cose belle che questi grandi campioni fanno, non a quello che sbagliano. Se Insigne avesse giocato con un’altra squadra, forse, gli avrebbero perdonato qualcosa in più”.