Ufficiale: Firmato il contratto per far iniziare i lavori allo stadio San Paolo di Napoli

image_pdfimage_print

La SSC Napoli con il Comune ha ufficializzato il contratto per la sostituzione dei sediolini del San Paolo in vista delle Universiadi che inizieranno dal 3 luglio al 14 luglio. Il commissario straordinario Gianluca Basile ha firmato tutte le carte con la ditta ATI per iniziare i lavori dopo il 18 aprile. Il cronoprogramma ha deciso che si inizierà all’impermeabilizzazione delle gradinate e alla riqualificazione delle balaustre. Il lavoro ammonta a circa 10 milioni di euro. Poi dal 18 aprile per la partita contro l’ Inter del 18 maggio, verrà eseguita la sostituzione dei sediolini degli anelli inferiori di Curva A e B e entro il 29 giugno saranno sostituiti tutti i sedioli del San Paolo. Dalla prossima settimana 8 aprile incomincerà l’impermeabilizzazione tra il settore ospite e la Curva A e l’anello inferire della tribuna centrale. Queste sono state le dichiarazioni del commissario Basile presente tra l’altro oggi al sabato delle Idee conferenza stampa che si è svolta al Cus Napoli: “E’ un giorno importante, stiamo rispettando la tabella di marcia, dalla prossima settimana inizieranno i lavori sugli spalti.