Udinese-Napoli, 1-2. Tre punti importanti, ma quanta fatica per gli uomini di Gattuso

image_pdfimage_print

Il ritmo della gara è lento le due squadre fanno fatica a costruire azioni pericolose, è il Napoli a passare in vantaggio al 15′ grazie ad un rigore (fallo di Bonifazi su Lozano) trasformato da Insigne. Al 16′ Manolas è costretto a lasciare il campo per un fastidio all’ inguine, al suo posto Maksimovic. Il Napoli prova ad amministrare il vantaggio, ma su un disimpegno l’esordiente Rrahmani commette un errore e con un retropassaggio troppo corto innesca Lasagna, che al 27′ salta Meret e pareggia i conti. Con questa di oggi è la settimana partita consecutiva durante la quale il Napoli subisce gol.

Nella ripresa gli azzurri provano a fare la partita, ma in contropiede si fanno infilare più volte concedendo all’Udinese enormi spazi a centrocampo, è Meret che con ottime parate sul solito Kevin Lasagna tiene il risultato inchiodato sull’ 1-1. Al 68′ dentro anche Llorente per Petagna ed Elmas per Fabian Ruiz, oltre a Mario Rui che ad inizio secondo tempo era subentrato al posto di Rrahanni con Di Lorenzo spostato a fare il centrale di difesa. Proprio su una punizione calciata da Mario Rui, Bakayoko salta con il tempo giusto e di testa batte Musso al 90′ portando gli azzurri in vantaggio per la seconda volta. Dopo 4 minuti di recupero termina il match alla Dacia Arena.

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close