Salvatore Aronica: “Il Napoli dovrà assolutamente battere il Manchester City”

image_pdfimage_print

L’ex difensore del Napoli Salvatore Aronica ha rilasciato un’ intervista al Mattino. Ecco quanto dichiarato: “Me la ricordo ancora quella partita City-Napoli. Per dieci giocatori su undici era l’esordio assoluto in Champions League, poi vincemmo a Napoli in un match giocato a ritmi altissimi. Adesso dico che con un po’ di cattiveria in più, il Napoli ce la farà a prevalere. Ora pure il Manchester City si sta consacrando ad altissimi livelli e già all’epoca aveva acquistato top player del calibro di Aguero, Dzeko, Balotelli e  David Silva. Noi vincemmo grazie ad una doppietta di Cavani compiendo una vera e propria impresa basata molto sull’agonismo. la squadra di Sarri rispetto all’epoca è più forte, ha alzato l’asticella e il monte ingaggi. Nel febbraio 2011 con un pizzico d’esperienza in più, avremmo potuto eliminare i blues. Byrch non incise sulla partita, ricordo di un Chelsea parecchio agguerrito perché aveva appena cambiato l’allenatore e con un fuoriclasse in campo come Drogba. La squadra azzurra per battere il City, dovrà giocare dal primo minuto come di solito fa, senza aspettare la mezz’ora come successe in Inghilterra. Bisognerà giocare senza timori reverenziali e cercare a tutti i costi la vittoria, perché in chiave qualificazione il pareggio non basterà”.

 

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close