587852664-U202182049561GiC-U160678380598YeH-620x349@Gazzetta-Web_articoloLa ventunesima medaglia d’oro di Michael Phelps. Un altro oro, un altro super Phelps per prendersi la rivincita su Chad Le Clos, che lo incalzava a fianco ed è scoppiato nel finale. L’americano trentunenne, invece, no: è rimasto in testa dall’inizio alla fine e il suo oro non è mai stato messo in discussione neanche dal campione mondiale Laszlo Cseh che è trentenne come MP ed ha toccato settimo in 1’56″24. Con questo oro, Phelps diventa il nuotatore più longevo della storia a 31 anni a conquistare un oro individuale ai Giochi: un’impresa davvero epica visto che cancella Duke Kahanamoku, che vinse a 30 anni ad Anversa 1920. Sul podio Michael non riesce ad evitare le lacrime. Commozione vera, intensa. Comprensibilissima. Poi Michael con la medaglia in mano va a prendere in braccio il figlio Boomer nato a maggio e bacia la compagna Nicole Johnson, ex miss California, accanto alla mamma Debbie in un tripudio di flash. E’ una delle scene più emozionanti dei Giochi in piscina spesso accostati in questi giorni alle polemiche doping.

Di Redazione Mundo Napoli Sport 24

Testata Giornalistica sportiva on-line, aggiornamenti live h24 sulle vicende del Calcio Napoli e non solo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *