Calcio Estero

Maurizio Sarri: “Se De Laurentiis parla sempre di me, vuol dire che gli manco”

image_pdfimage_print

L’ex tecnico del Napoli Maurizio Sarri dopo l’esordio vincente in Premier League contro l’ Huddersfield con il punteggio di 0-3, ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Ecco quanto dichiarato: “Non è ancora il mio Chelsea, sono contento che abbiamo vinto un match difficile contro un avversario fisico. La squadra tatticamente non è ancora al top e siamo riusciti a spuntarla grazie alla qualità dei singoli. Il percorso sarà più lungo rispetto a quello di Napoli, pure perché i giocatori adesso sono arrivati dal Mondiale. La società  con me è stata molto disponibile, acquistando Jorginho Kovacic, abbiamo migliorato l’ossatura di squadra che già era buona. L’unico vero rimpianto è quello di Higuain, però tutte le squadre ne hanno almeno uno. Se Ancelotti mi dovesse chiamare, ci andrò volentieri perché con lui si mangia veramente bene. Se De Laurentiis parla sempre di me, vuol dire che gli manco”.

comments