Coppa ItaliaSeconda pagina

Maurizio Sarri: “Il Napoli partirà favorito contro l’Inter”

image_pdfimage_print

L’allenatore della Juventus Maurizio Sarri al termine del pareggio contro il Milan che portato il club baicnonero a qualficiarsi per la finale ha rilasciato un’intervista i microfoni di Rai Sport. Ecco le sue parole: “Sono rimasto sorpreso e soddisfatto dei primi 30′, abbiamo fatto circolare la palla con grande velocità e stavamo dominando in parità numerica. Poi siamo calati sia nel ritmo sia nell’intensità mentale. Abbiamo perso lucidità e ci siamo affidati alle giocate individuali”. “CR7? Sfortunato sul rigore, poi l’errore forse ha inciso mentalmente sulla prestazione. Non è abituato a sbagliare.

Ho chiesto a Ronaldo di giocare punta centrale e lui ha accettato . Ha fatto molto bene la prima mezz’ora, poi ha sofferto come tutti gli altri. Ha fatto la partita che poteva fare in questo momento. Dopo tre mesi senza giocare è una bella sensazione tornare in panchina e vedere le squadre in campo,pure se ci manca l’apporto del pubblico. Giocare così non è semplice per nessuno.

Qualcosa si è rotto tre mesi fa, I giocatori sono stati 70 giorni su un divano e farli tornare alla completa efficienza fisica e mentale non è semplice né automatico. Questa è una partita di fine luglio se la si paragona a un precampionato.Per i tre cambi consecutivi a centrocampo con le cinque sostituzioni, mi sono fatto prendere dall’entusiasmo e ho fatto una cavolata.. Con tre cambi abbiamo rischiato di perdere equilibrio. Forse dovevo fare le sostituzioni in più frazioni. 

L’importante è che ci siano andati noi in finale poi domani sera ci sarà una bel match . Il Napoli si gioca il fattore campo come noi ed è un piccolo svantaggio avendo giocato l’andata col pubblico. Il risultato ora sembra a favore del Napoli, ma in realtà è ancora in bilico, non sos e guarderò la partita, dipende che serata avrà Ciro(il suo cane)”.

Douglas Costa anche quando l’ho tolto mi sembrava uno dei più vivi. E’ stata una sostituzione di paura. Ho preferito non prendere rischi. Da quando ha potuto allenarsi con continuità, sta crescendo e migliorando la condizione. E’ un calciatore che può fare la differenza”.

Claudio Gervasio
Claudio Gervasio nato a Napoli. Ha conseguito il diploma di Liceo Lingustico, la laurea in scienze della Comunicazione all'Unisob con master di Scienze Investigative Criminologiche e politiche della Sicurezza. Appassionato di giornalismo, è un collaboratore spontaneo di MundoNapoliSport24

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close