Maurizio De Giovanni: “È una stagione che ha contenuti diversi da tutte le altre”

Maurizio De Giovanni, noto scrittore tra gli altri dei Bastardi di Pizzofalcone e del Commissario Ricciardi ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Ecco cosa ha detto: “Per contenuti tecnici, è più il rammarico in questa stagione che la felicità per le ultime gare. È una stagione che ha contenuti diversi da tutte le altre, dal pubblico alla preparazione passando per il mercato aperto durante l’annata e gli infortuni. È stata alterata tutta la stagione, per tutti: basti pensare alla Juventus. La Juve ha speso tanto e non è stata rinnovata. In un campionato del genere, il Napoli avrebbe dovuto dire di più. C’è stato un rigore incredibile su Belotti, impressionante che non si sia dato in Torino-Juve: io, però, non so dire quanto il calcio italiano possa permettersi una Juve fuori dalla Champions. La Juve ha situazione di bilancio clamorosamente in rosso, la situazione di CR7: spero che con il Napoli tutto si svolga alla luce del sole. Se solo il Napoli pareggia, la Juve se la vede brutta. Spero che quella col Torino sia una topica, altrimenti gli squilli sono molto brutti in vista di mercoledì. Chiave di mercoledì? Il Napoli può giocare con serenità: nelle corde più di Gattuso che del Napoli stesso. Perché il Napoli è teso a giocare, mentre il tecnico è più votato all’essere attendista. La Juve, se la aspetti, il gol te lo fa. Se il Napoli va in vantaggio, la Juve può sgretolarsi”.