Napoli

Lello Arena: “Il comportamento di Salvini verso il razzismo non mi meraviglia”

L’attore napoletano Lello Arena ha rilasciato un’intervista a Napoli.Repubblica. Ecco le sue dichiarazioni: “Da uno che lascia 49 persone in mare, non ci si può aspettare che combatta i cori razzisti, c’è molta amarezza in questo momento e magari riguardasse solo il calcio. Questa situazione poi sfocia poi pure negli stadi dove ci dovrebbe essere solo passione sportiva e invece si sfogano rabbie coltivate altrove. I cori verso Koulibaly non sono stati organizzati in maniera casuale. Se ci fanno vivere in una società cattiva, questi episodi del calcio non mi meravigliano.

Io sono un tifoso del Napoli e un rugbista ed accetto che l’avversario sia stato più forte di me. Questo è lo sport, invece dobbiamo assistere a fenomeni di razzismo. Per quanto concerne Inter-Napoli mi è sembrato incidente macroscopico. La giustizia sportiva si sarebbe dovuta comportare in maniera diversa magari sospendendo la partita, oppure decretando la partita a tavolino invece ciò non è successo come se non fosse accaduto nulla. Il Napoli è una società importante e di tradizione fa bene ad intervenire nelle sedi opportune per far si che Koulibaly venga difeso in tutti i suoi diritti.

Non so se tecnicamente una squadra possa rifiutarsi di giocare, magari al contrario vincendo dimostrerà che i giocatori vanno in campo per la gioia di tutti i tifosi del mondo. Però se in Italia siamo messi così è per colpa di  Salvini che ci sta raccontando una visione diversa degli avvenimenti. Di sicuro  Massimo Troisi non sarebbe stato dalla sua parte”.

Fonte foto:Napoli.Repubblica