Lele Adani: “Io credo che Pirlo non fosse pronto perché nel calcio le carriere non si regalano”

image_pdfimage_print

In occasione del format Bobo Tv, l’opinionista Lele Adani ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla Juventus. Ecco cosa ha detto: “Io credo che Pirlo non fosse pronto perché nel calcio le carriere non si regalano. Però una volta che lo hai scelto lo devi difendere, altrimenti tu dirigente perdi. Andrea non poteva essere pronto, nessuno nasce pronto. Anche il più visionario ha bisogno di dei percorsi per arrivare lì. Tu sei regina, ma regnare con la corona è facile. Bisogna avere la dignità, l’umiltà, la strategia, la competenza di regnare anche quando non hai la corona. L’Inter merita il posto che ha in classifica e anche il Milan lo ha meritato nel girone di andata. Non si dimostra di essere un grande nella vittoria, ma nella sconfitta: le scelte si fanno lì. Se la Juve arriva quarta e vince la coppa Italia, Pirlo non deve migliorare? Pirlo è pronto? No. Nessuno è pronto dopo sei mesi. Questa esperienza gli servirà, è inutile iniziare un percorso per poi interromperlo ogni anno. Il Chelsea prende Sarri per lo stile, per l’idea, e viene ripagato: vince in Europa e arriva terzo in Premier. La Juve lo prende e deve essere umile, ma a metà del percorso, con lo Scudetto vinto, lo manda via. Dov’è la grandezza? Qual è la giustizia? Mi aspetto che Pirlo venga confermato”.

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close