Il Roma: Avelar osservato speciale domenica al San Paolo

image_pdfimage_print

avelar

Quante noie per Benitez. Problemi in attacco e anche in difesa: Zuinga  out e Ghoulam, da gennaio, impegnato in coppa d’Africa. Si apre dunque  una voragine sulla fascia sinistra, da colmare a gennaio, quando il  calciomercato riaprirà i battenti. Si muoverà con la consueta oculatezza  il Napoli, conscio che gli investimenti importanti e onerosi andranno  forse rimandati al prossimo giugno. L’emergenza, però, giustifica  l’intervento che dunque si rende imprescindibile. Ci si muove nel solco  del buon rapporto qualità prezzo, si cercano calciatori pronti, con una  discreta esperienza. E domenica, gli occhi di Bigon e dello stesso  Benitez, potrebbero posarsi su Danilo Avelar, fluidificante  brasiliano da tre anni in Sardegna. Un biennio da comparsa, prima delle  conferme importanti, arrivate sotto la gestione Zeman. E pensare che il  terzino, in estate, sembrava destinato all’addio: tutto fatto con il  Catania prima del dietrofront, imposto proprio dal boemo. Gioca lui,  praticamente sempre e non Murru, un giocatore in procinto di esplodere,  almeno fino alla scorsa stagione. Attestati di fiducia importanti,  ampiamente ripagati. Per ora i numeri stanno dando ragione  all’allenatore dei sardi: otto partite disputate in campionato, tre gol  e tanta qualità, assicurata da quel mancino niente male, in grado di  disegnare traiettorie importanti, talvolta letali per i portieri  avversari. A lui rigori, punizioni e corner, per sfruttare il più  possibile il suo piede educato e pulito. Un profilo interessante, ancora  giovane (venticinque anni compiuti lo scorso giugno) e accessibile dal  punto di vista economico. Le richieste di Giulini, numero uno del  Cagliari, non spaventerebbero le casse di De Laurentiis. Le condizioni  per una trattativa, non ancora nata, sarebbero quelle ideali, per tutte  le parti in causa. Un affare per il Cagliari che acquistò il calciatore  per poco meno di due milioni dagli ucraini del Karpaty e per la stessa  società partenopea che eviterebbe così di seguire piste impraticabili e  complicate, soprattutto per le innate difficoltà legate alla campagna  acuisti di gennaio. Infine il giocatore, che certo non rifiuterebbe  l’offerta della vita, la proposta di una società in costante ascesa. E  Avelar, proprio al San Paolo, farà di tutto per mettersi in mostra, per  dimostrare di essere un giocatore da Napoli, per rubare le attenzioni  del club avversario. Una domenica speciale, sognando un futuro tinto  d’azzurro.
Fonte: Dario Marotta per il Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close