Il Napoli si schianta contro il muro Russo

image_pdfimage_print

Brutta sconfitta per il Napoli che perde 3-2 al Maradona contro lo Spartak Mosca

Prima sconfitta in una partita ufficiale per il Napoli di Spalletti che ha perso 3-2 in casa contro i russi dello Spartak Mosca. Gli azzurri erano partiti benissimo con il gol di Elmas dopo 30 secondi ma l’espulsione di Mario Rui al 29′ cambia i piani azzurri e complica decisamente la partita. Spalletti è costretto infatti a correre ai ripari e inserisce Malcuit al posto di Insigne.

Nella ripresa però lo Spartak è in totale controllo della partita, il Napoli soffre e non riesce quasi mai ad essere pericoloso. Al 55′ lo Spartak trova il pari con Promes, i russi però non si accontentano e continuano a spingere trovando addirittura il gol del vantaggio con Ignatov all’81’. Un minuto dopo arriva l’espulsione di Caufriez per doppio giallo, nonostante sia stata ristabilita la parità numerica in campo, gli azzurri non riescono comunque a far male allo Spartak che in contropiede trova il gol del 3-1 ancora con Promes che chiude la partita.

Nel finale vengono concessi 6 minuti di recupero, Osimhen al 94′ prova a riaprirla ma è troppo tardi, finisce 3-2 per lo Spartak che espugna il Maradona e complica il girone del Napoli che resta con un solo punto.

Fabio Festa

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close