Il dossier del tifoso di Vittorio Capuozzo, riceviamo e pubblichiamo tutti gli episodi pro-Juve di questa stagione!

image_pdfimage_print

Dopo lo scandalo della squalifica a Gonzalo Higuain, i tifosi sono indignati. Riceviamo la lettera del tifoso Vittorio Capuozzo e la pubblichiamo, leggete questo interessante dossier, dove si evince una netta sudditanza a favore della Juventus.

Gent. Sig. Direttore, prima di tutto complimenti per il bel sito. Convinto che il Napoli avrebbe già chiuso da tempo il discorso scudetto, e con largo margine, Le invio un articolo dettagliato dei tanti errori arbitrali  commessi in favore della Juventus che tanto hanno rovinato questa stagione agonistica. In un gioco determinato soprattutto da episodi è un vero peccato che i media nostrani abbiano sottovalutato questi numeri così fondamentali nell’economia della stagione che  ha visto il Napoli condannato a vincere sempre. Li potete utilizzare come meglio ritenete opportuno, ma sono convinto che certi errori vanno evidenziati.

image

E’ stato eroico il Napoli di Sarri nell’ennesima stagione rovinata dagli errori arbitrali. Il caso Higuain è da ritenersi solo la classica ciliegina sulla torta, ma il campionato è stato condizionato dai tanti errori arbitrali a vantaggio della Juventus. Per il Napoli si è trattata di una lotta impari anche per i tantissimi errori capitati in suo danno.

GIORNATA I
JUVENTUS – UDINESE 0 – 1, MAZZOLENI.
Mazzoleni non espelle il falloso Padoin.
GIORNATA II
ROMA – JUVENTUS 2 – 1, RIZZOLI.

Negato un calcio di rigore alla Roma dopo appena trenta secondi di gioco. Rizzoli ed  Irrati (sempre loro) non si avvedono dello sgambetto di Mandzukic su Florenzi. Pessima

la gestione disciplinare. Tollerate oltremodo le reiterate proteste juventine. Nell’economia della gara mancano le espulsioni di Chiellini e Pogba.

GIORNATA III

JUVENTUS – CHIEVO V. 1 – 1, GUIDA.

Al 62’ è annullato il gol regolare di Cesar; i veronesi conducevano per 1 a 0 per la rete di Hetemaj al 5’. Guida annulla il gol per un presunto su Bonucci. All’82’ Guida assegna un dubbio calcio di rigore a Cuadrado che vola in area veronese a contatto con Cesar.

GIORNATA IV
GENOA – JUVENTUS, 0 – 2. VALERI.
Al 12’ non  è ammonito Chiellini per un duro fallo su Capel; nella circostanza Valeri si limita rimproverarlo verbalmente. Al 25’ è ammonito Izzo che sfiora appena Cuadrado. 
Al 29’ graziato Lemina per fallo su Capel. Al 34’ graziato ancora Lemina per
fallo su Rincon. Si ripete ancora Lemina al 39’ impunemente. Protesta Gasperini
ma Valeri gli fa sapere che lo manderà nello spogliatoio alle prossime
rimostranze. Al 43’ arriva l’espulsione di Izzo. Punito con
il cartellino giallo il fallo su Cuadrado. Valeri corre verso il genoano con il
cartellino rosso già nella mano. Valeri grazia ripetutamente gli juventini
(Chiellini e Pogba), non espelle Lemina ma è lesto a chiudere la gara di Genova
con l’espulsione di Izzo. Al 59’ è concesso un rigore a Chiellini. A risultato ormai acquisito Valeri estrae
tre cartellini gialli per i torinesi, Lemina è ammonito solo al 60’ per fallo
su Pandev. Lemina sarà sostituito al 75’ con Hernanes. Al 74’ è negato un
rigore al Genoa quando Chiellini strattona vistosamente Pandev; Valeri fischia
il fallo a Pandev che era davanti a Chiellini.
V GIORNATA
JUVENTUS – FROSINONE 1 – 1, CERVELLERA.
Al 30’, sul punteggio di 0 a 0, non assegnato ai laziali un grosso rigore. Barzagli para su tiro di Frara e Cervellera fa finta di nulla. Era rigore ed espulsione di Barzagli.
Barzagli è il quarto giocatore bianconero non espulso in cinque gare di campionato.
GIORNATA VII
JUVENTUS – BOLOGNA 3 – 1, CELI.
Al 51’, sul punteggio di 1 a 1, i bolognesi ricevono 4 cartellini gialli
per sei falli fischiati contro; illibata la Juventus con cinque falli fatti. Al
52’ giunge la svolta. Celi pesca un fantomatico fallo di Ferrari su Morata e
regala un rigore alla Juventus. Lemina ammonito all’83’ per fallo su Mounier è graziato
al 90’ quando non riceve il secondo cartellino giallo per fallo, ancora, su Mounier.
GIORNATA VIII
INTER – JUVENTUS 0 – 0, VALERI.
Restano forti dubbi al 25’ su tocco di braccio di Bonucci in area bianconera su colpo
di testa di Perisic. Valeri lo reputa involontario.
GIORNATA IX
JUVENTUS – ATALANTA 2 – 0, DI BELLO.

Gravissimo errore tecnico di Di Bello. Al 56’ Ammonito Toloi per gioco scorretto su Pogba, ma il fallo è commesso da Masiello. Toloi è addirittura espulso al 73’, quando
riceve il secondo cartellino giallo.
GIORNATA X
SASSUOLO– JUVE 1 – 0, GERVASONI.
Gervasoni espelle giustamente Chiellini ma la Juventus protesta per una presunta gomitata a Dybala ed un calcio di rigore non assegnato. Messina ferma Gervasoni per tre turni di campionato. Gervasoni è l’unico arbitro fermato fino ad ora. 
GIORNATA XII
EMPOLI – JUVENTUS 1 – 3, MASSA.
Al 2’ non ammonito Evra per un duro intervento su Laurini. Al 60’ è solo
ammonito Buffon che travolge Pucciarelli fuori area per rimediare a un mancato
intervento di Bonucci. La gara è chiusa da Massa all’84’ con la rete convalidata a Dybala con
Lichtsteiner in fuorigioco di circa due metri. Nella stessa azione sono tre i
giocatori juventini in fuorigioco, fra cui lo stesso Dybala.
XIII GIORNATA
JUVENTUS– MILAN 1 – 0, MAZZOLENI.
Al 47’ c’è un fallo di Bonucci su Bonaventura in area juventina (è rigore ed espulsione)
ma Mazzoleni vede fallo di Niang su Sturaro. 
GIORNATA XIV
PALERMO – JUVENTUS 0 –3, VALERI.
Graziato ripetutamente Chiellini. Mandzukic sblocca la partita travolgendo
Struna e andando a colpire di testa. Valeri reputa regolare l’azione.
XIX GIORNATAMacroscopico il calcio di rigore negato alla Sampdoria. La spinta a due mani di Rugani ad Ivan su cross di Cassano è invedibile ma Mazzoleni e l’addizionale Rocchi se la
lasciano sfuggire. Nei minuti finali Mazzoleni grazia dal secondo cartellino
giallo Bonucci, già ammonito, non fischiando il duro fallo su Fernando ai
limiti dell’area di rigore bianconera e sul prosieguo dell’azione espelle
Moisander per fallo su Zaza a centrocampo. 
GIORNATA XXIV
FROSINONE– JUVENTUS 0 – 2, MASSA.
Non espulso Morata, solo ammonito, che in reazione a gioco fermo scalcia da terra Soddimo che gli aveva fatto fallo. Morata andava espulso e si era all’82’ sul
punteggio di 0 a 1.
GIORNATA XXVI
BOLOGNA– JUVENTUS 0 – 0, IRRATI.
Pereyra interviene duro ed in ritardo su Donsah, Irrati lascia correre e non fischia nemmeno il fallo. Al 30’ non è ammonito Bonucci per fallo su Destro; Bonucci è diffidato e non avrebbe giocato contro l’Inter la successiva partita
di campionato. Al 32’ è invece ammonito Gastaldello per fallo su Pereyra. Al 41’ è ammonito Sturaro per fallo su Taider. Al 45’ è ammonito Marchisio per un duro fallo su
Giaccherini in ripartenza.
Al 47’ non è ammonito ancora Marchisio che abbatte
Masina in azione pericolosa ai limiti dell’area juventina. Al 63’ non è ammonito
il diffidato Destro per il mani volontario in area bianconera. Al 68’ su incursione di Giaccherini c’è un doppio fallo di mani di Bonucci e Marchisio, ma Irrati sorvola disinvoltamente; il mani di Marchisio meritava il calcio di rigore per il Bologna.
Al 73’ ai limiti dell’area bianconera, Bonucci abbatte
in scivolata Destro ma Irrati fischia solo il fallaccio e non estrae il
cartellino rosso. L’intervento è da tergo, con il piede a martello sulla
caviglia dell’avversario e merita ampiamente l’espulsione ma Irrati non estrae
neanche il cartellino giallo. 
Al 79’ Irrati abbocca all’ennesimo tuffo di Cuadrado a
contatto con Constant ed assegna una punizione pericolosa alla Juventus. 
All’83’ Irrati pareggia il conto delle ammonizioni
estraendo il cartellino giallo per Diawara per fallo su Marchisio. GIORNATA XXVII
JUVENTUS– INTER 2 – 0, ROCCHI. 
Al 20” è graziato Lichtsteiner che a pallone lontano rifila un pestone a
Telles. Al 32’ grazia ancora Lichtsteiner che abbatte Medel e al 39’ riesce ad ammonirlo per proteste. Al 47’ segna Bonucci che non doveva giocare perché doveva essere espulso nella partita precedente a Bologna. All’83’ Rocchi regala un rigore alla Juventus per presunto fallo di Miranda su Morata.
Il fallo di Miranda è solo presunto perché Morata spinge vistosamente Miranda
in vantaggio su di lui e Rocchi ben piazzato, e l’addizionale, non vede la
plateale spinta ma non si lascia sfuggire il successivo tocco di Miranda su Morata. 
GIORNATA XXVIII
ATALANTA – JUVENTUS 0 – 2, VALERI.

Non espulso Alex Sandro per la gomitata assestata a Raimondi.
GIORNATA XXIX
JUVENTUS– SASSUOLO 1 – 0, CELI.
Bonucci entra nell’area avversaria e con un colpo di mani si porta il pallone avanti
per andare a segnare, Celi fischia l’infrazione ma non lo ammonisce. Al 15’
Asamoha abbatte Biondini con il piede a martello, ma Celi nemmeno stavolta
estrae il cartellino giallo. Graziati anche Rugani, Mandzukic e Dybala. Al 39’ Celi vicinissimo non vede Marchisio che rifila una gomitata Biondini. Buffon
para e nel farlo si porta il pallone fuori dall’area di rigore, ma
l’addizionale Massa e Celi non se ne avvedono. Le riprese televisive sono
inequivocabili e mostrano Buffon con il pallone nella mano sinistra fuori area
di rigore e con Massa che non se ne accorge. Al 75’ la combinano grossa Celi e Massa quando Bonucci abbatte Falcinelli all’ingresso dell’area bianconera. Il replay televisivo non chiaro evidenzia il fallo ma non certifica la posizione di Bonucci che pare fermo sulla linea dell’area di rigore. Celi fa proseguire l’azione, graziando ancora una volta il diffidato Bonucci. GIORNATA XXXTORINO – JUVENTUS 1 – 4. RIZZOLI.In campo con Rizzoli c’è anche Irrati in qualità di addizionale. Non c’è nulla che già non si sappia. Sul punteggio di 2 a 2 (gol regolare annullato al Torino) e in doppia inferiorità numerica sarebbe stato certamente più difficile per la Juventus vincere per 4 a 1.GIORNATA XXXIJUVENTUS – EMPOLI 1 – 0. CALVARESE. Non espulso Zaza per gli insulti all’arbitro.

 

2 thoughts on “Il dossier del tifoso di Vittorio Capuozzo, riceviamo e pubblichiamo tutti gli episodi pro-Juve di questa stagione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close