NotiziePrima pagina

Giuseppe Conte: “Stiamo lavorando per far ripartire l’Italia”

Premier
image_pdfimage_print

Il premier Giuseppe Conte ha parlato in conferenza stampa da paalzzo Chigi e in diretta Facebook agli italiani nella giornata dell’apertura della mobilità interregionale. Ecco le sue dichiarazioni: “Piano piano stiamo riaprendo tutto, i numeri del contagio e le pressioni ospedaliere sono confortanti in tute le Regioni compresa la Lombardia. Tutto ciò è stato permesso perché le misure prese sono state efficaci e se siamo uno dei primi paesi europei a permetterci ciò e perché il comportamento degli italiani è stato rispettato. Ora viene al stagione bella e vedo tante persone per strada. Gli unici due obblighi sono quelli di mantenere il distanziamento sociale e lì’obbligo della mascherina perché il virus non è scomparso. Adesso eprò ci sarà da affrontare una crisi economica e sociale. La comunità europea grazie all’impulso dell’ Italia, ha proposto 750 miliardi il cosiddetto Recovery Found che renderà misura consistenti in via eccezionale ai paesi più colpiti come l’Italia e noi dovremo spendere bene questi soldi per cogliere quest’opportunità. Abbiamo già iniziato a lavorare su questo recovery plan. Dovremo modernizzare il paese, come digitalizzazione, innovazione e rendere la banda larga a tutte le famiglie e dovremo sostenere le nostre imprese e le filiere., finanziare le industrie 4.0, le imprese idriche e energetiche. Dovremo rilanciare il paese per una economia sostenibile ed innovare l’offerta formative per lo studio. Offriremo posti ai ricercatori e faremo ritornare i nostri studenti all’estero. Riformare la giustizia civile e penale per le lungaggini dei processi. Poi occorre una seria riforma fiscale, vogliamo pagare tutti meno il fisco, ma dovremo varare delle riforme. La fase dir ielaborazione con l’Europa è stata molto dura e non è ancora terminata. Oggi è partito per la prima volta il Freccia Rossa da Torino a Reggio Calabria, dobbiamo realiizzare l’alta velcoità in tutto il paese, in Sicilia e incrementare la banda aereo portuale.

Claudio Gervasio
Claudio Gervasio nato a Napoli. Ha conseguito il diploma di Liceo Lingustico, la laurea in scienze della Comunicazione all'Unisob con master di Scienze Investigative Criminologiche e politiche della Sicurezza. Appassionato di giornalismo, è un collaboratore spontaneo di MundoNapoliSport24

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close