Ciclismo

Giro d’Italia, a Campo Imperatore trionfa la maglia rosa Yates

image_pdfimage_print

Oggi pomeriggio si è corsa la nona tappa del Giro D’Italia Pesco Sannita- Campo Imperatore(Salita Gran Sasso). I corridori hanno toccato tre regioni. Campania, Molise e Abruzzo. La tappa è stata movimentata da una fuga di 14 corridori con tanta Italia. Boaro e Visconti compagni di squadra di Pozzovivo, Masnada,  Ballerini, Benedetti, Andreetta, Brambilla, Turrin, Didier, Cherel, Carty, Behrame, Wellens e Belkov. Ai piedi della salita che porta a Calascio, sotto la spinta dell’ Astana il vantaggio dei fuggitivi scende da sette minuti a tre minuti. In seguito tira pure la Scott squadra della maglia rosa. I primi ad essere ripresi dalla fuga sono Turrin e Didier. In seguito Masnada sull’ultima salita che porta a campo Imperatore si invola tutto solo e al suo inseguimento si portano BoaroViscontiBrambilla, Cherel, Carty. Ai – 3 vanno in sofferenza Froome Aru. Ultimo ad arrendersi al ritorno del gruppo è Masnada dopo tanti chilometri di fuga. Il primo a scattare è il padrone di casa Ciccone, ripreso dal gruppo. In seguito si susseguono gli scatti di Lopez, Pozzovivo e Pinot. Riprova ad andare in fuga Ciccone per vincere la tappa, ma i big rintuzzano il suo attacco. Alla fine il terzo arrivo in slaita lo vince la maglia rosa Yates. Froome e Aru in classifica geenrale alal fine della prima settimana perodno rispettivamente 1.00 e 1.15 dai big. Domani secodno giornod i riposso prima di ripartire dal Centro Italia martedì.

Fonte foto:Raisport.it

Claudio Gervasio

 

comments