Gennaro Gattuso: “Il problema del gol esiste”

image_pdfimage_print

L’allenatore del Napoli Gennaro Gattuso ai microfoni di DAZN ha commentato la sconfitta contro Lo Spezia. Ecco le sue parole: “Io non so s e sia un problema di cattiveria agonistica, siamo la squadra che crea di più in Europa e il problema del gol c’è. E’ difficile commentare questa partita. Certe volte ci innervosiamo pure quando sbagliamo qualche passaggio, ci manca la cattiveria pur enei contrasti, forse è pure un problema mio che non riesco a farlo capire ai giocatori. Questa squadra deve annusare prima il pericolo.

Maksimovic ha fatto due errori e si è innervosito, è pure colpa mia che dovevo toglierlo. Stiamo buttando via un campionato in maniera assurde, per le partite che stiamo perdendo. La balistica si può allenare, siamo una squadra che ha tirato 29 volte in porta. Siamo una squadra troppo schizofrenica, non ci dobbiamo abbattere, perché la strada è quella giusta. Contro Lo Spezia si può pareggiare una partita, ma non bisogna subire il gol. Questa squadra alla prima difficoltà, pensa sempre peggio. Il veleno manca e sono d’accordo, non è solo sui gol. Non puoi pensare ad un rigore dubbio. Lo Spezia non ha fatto molto, è una squadra che sa giocare a calcio, dobbiamo migliorare che non bisogna abbattersi dopo due passaggi.

Llorente ci ha fatto sicuramente salire, ha fatto una buona partita, poi è entrato Elmas. Prima del rigore, abbiamo perso una palla dove stavamo segnando il 2-0 con Petagna, poi abbiamo preso il rigore. A me non piace giocare con due torri. Visto che si gioca ogni tre giorni e non ho attaccanti, volevo far riposare Petagna ed ho messo Lozano punta, visto che la linea dello Spezia non era ben allineata, ma lo preferisco attaccante esterno”.

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close