Francesco Graziani: “Osimhen quest’anno è migliorato tanto”

image_pdfimage_print

Francesco Graziani, allenatore ed ex attaccante dell’Italia, del Torino e Della Roma, è intervenuto nel corso della trasmissione ‘Radio Goal’, in onda su Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni: “Turnover in Europa League? Spalletti ha in mano la squadra e sa cosa è meglio per lui. Tanto Luciano, come tutti gli altri tecnici, sa che è tutto legato ai risultati. Se fai sette cambi e vinci, si dirà: ‘Questo è un fenomeno, ha capito subito che serviva gente fresca’, se invece ti male la partita, diranno: ‘Ma perché ha cambiato e non ha fatto giocare gli stessi?’. Queste sarebbero le partite giuste per mettere dentro alcuni calciatori che stanno giocando meno, anche nella logica nel mettere in difficoltà il tecnico nelle scelte tecniche. Ogni tanto devi preservare qualche giocatore da qualche infortunio.

Osimhen? A me piace da morire, quest’anno è migliorato tanto. Se potessi dargli un consiglio gli direi di stare più calmo e litigare meno con gli altri. I giocatori bravi sono quelli più soggetti a subire qualche botta in più, lui deve essere bravo a reagire bene alle provocazioni e a certi tipo di falli. Per il resto, quest’anno anche in virtù delle esperienze dello scorso anno, sta facendo ottime cose. E’ però solo l’inizio, se il Napoli vuole essere competitivo e vincere ha bisogno delle giocate di questo ragazzo.

Campionato? Non ci sono grandi sorprese, nella mia griglia di partenza avevo messo Inter, Milan e Napoli davanti a tutti. L’unica che mi ha leggermente deluso, anche se mi dà l’impressione che ora si è un po’ ripresa, è la Juventus. Non tanto per il misero bottino degli otto punti conquistati, ma per i dieci gol subiti che sono pesanti da digerire per una squadra ambiziosa e che vuole arrivare a certi livelli. Se il buongiorno si vede dal mattino, l’impressione è che la Juve faccia fatica ad arrivare dalle prime quattro. Poi la Juve potrà riprendersi ma la vedo meno competitiva rispetto allo scorso anno. Non mi stupisce il Napoli che ha cambiato poco e già aveva una sua identità, già l’anno scorso nel girone di ritorno con Gattuso era stato straordinario. Mai come quest’anno il club azzurro ha le potenzialità per concorrere e vincere questo campionato”.

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close