Figc: “Stop alle multiproprietà dal 2024”

image_pdfimage_print

Mai più un altro caso Salernitana. La Figc è stata chiara: De Laurentiis dovrà vendere il Bari, Lotito dirà definitivamente addio alla Salernitana.

 Il Consiglio federale Figc ha approvato all’unanimità il divieto di qualsiasi partecipazione societaria in più di un club professionistico con l’obbligo di tempestiva dismissione, a pena di decadenza dell’affiliazione, per quelle società che dovessero salire in Lega Pro dalla Serie D.Per i casi esistenti, attraverso una disciplina transitoria, si è dato tempo per la dismissione entro l’inizio della stagione 2024/25.

“Non solo sarà escluso categoricamente il controllo assoluto della società ma non si potrà neanche avere alcuna partecipazione”, ha affermato il presidente della Figc Gabriele Gravina.

Dopo il caso-Salernitana con le società facenti capo a Claudio Lotito, restano da risolvere le situazioni legate a Bari (De Laurentiis) e Mantova (Setti). Per favorire la maggiore espressione democratica possibile all’interno di tutte le componenti federali, il Consiglio ha votato all’unanimità una modifica ai principi informatori degli Statuti e dei Regolamenti delle Leghe, prevedendo la possibilità di richiedere le designazioni per le candidature per gli organi direttivi fissando un numero minimo e un numero massimo che consentano un’ampia partecipazione dell’elettorato passivo.

Le Leghe interessate dovranno adeguare i propri Statuti e Regolamenti entro il prossimo 20 ottobre. 

fonte: Rai Sport

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close