Fedele scettico su Juan Jesus: “Non è in grado di giocare subito, ha collezionato solo 15 presenze in 2 anni!”

image_pdfimage_print

Enrico Fedele, procuratore e dirigente sportivo, è intervenuto nel corso della trasmissione radiofonica Marte Sport Live.

Ecco il suo commento in merito alla partita di stasera della fase a gironi dell’Europa League tra il Leicester ed il Napoli: “Europa League obiettivo primario? Assolutamente no! La priorità è andare in Champions League. Si può entrare vincendo l’Europa League? Togliamocelo dalla testa. Nella rosa c’è un buco a sinistra ma è riparabile, data anche la poca forza delle altre squadre. L’obiettivo primario è la Champions League e bisogna raggiungerlo. In Europa League dobbiamo andare piano, magari vogliamo andare sul K2 e invece stiamo ai Camaldoli. Il nuovo regolamento prevede che solo la prima passi, con la seconda che andrà ad affrontare una terza della Champions League. Facciamo un passo alla volta.

Chi al posto di Mario Rui? Potrebbe far giocare Di Lorenzo a sinistra, o anche Zanoli. Juan Jesus? Non mi è sembrato nelle migliori condizioni fisiche, poi lo valuterà Spalletti, però non può sperimentare un giocatore che ha fatto 15 presenze in 2 anni. Il Napoli può reggere i primi posti ma non ha uomini di grande carisma. Spalletti dà lui il carattere? Prima si diceva che lo avrebbe dato Gattuso. Spalletti lo reputo un ottimo allenatore, anche se all’inizio se ne parlava male.”

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close