Europa League, Sarri dà poco spazio al turnover

image_pdfimage_print

europa-league 2015-16Il Bruges bussa già alla porta. Sarri non crede nel turnover: esiste solo la prima partita da giocare. Le altre possono attendere. Dunque in Europa League nessuna rivoluzione ma qualche cambio sì: riposeranno Maggio, Allan e Valdfiori, per esempio e la sensazione è che Callejon farà da spalla all’intoccabile Higuain, la cui leadership è evidenziata dall’assoluta libertà di spaziare ovunque in attacco. Spazio per Ghoulam e Strinic? Nella valutazione dell’allenatore non sono esterni in grado (ancora) di fare in maniera efficace la fase difensiva. Sarri non è uno che vive su Marte: sa bene che l’Europa League non ha lo stesso peso del campionato ma sa altrettanto bene come il Napoli debba vincere assolutamente la prima partita per sbloccarsi e trovare il sorriso. Questione psicologica, certo. Dunque, va bene pure se il successo che darà un calcio alle streghe arrivi giovedì con i belgi. Il modo migliore per affrontare una dopo l’altra Lazio, Carpi e Juventus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close