Prima pagina

Di Francesco: “Maradona giocatore unico”

image_pdfimage_print

Eusebio Di Francesco allenatore del Cagliari, nel giorno del sessantesimo compleanno di Diego Armando Maradona, ha voluto ricordare le sfida contro il più grande di sempre: “Parliamo di Maradona: avevo 18 anni e giocavo nell’Empoli, venni convocato da mister Salvemini per la trasferta di Napoli. Intanto quando ci vide ci salutò e strinse la mano, un vero esempio anche per questo. Parliamo di un giocatore unico, un fenomeno. Quando entrai al San Paolo e il pubblico cantava “Diego, Diego”, vibrava letteralmente la panchina, senza dimenticare che per Natale mandava sempre la cartolina a tutti i calciatori di Serie A, e quella cartolina la conservo ancora. Per quanto riguarda il capitano, io sono dentro lo spogliatoio: a oggi è Joao Pedro, il secondo è Diego Godin. Il terzo lo decido secondo quanto vedo in allenamento e al comportamento, Klavan la meritava mercoledì. Magari nella prossima posso premiare con la fascia, Pisacane, Pavoletti o Cragno”.

Fonte: tuttonapoli.net

Italo Napolitano
Italo Napolitano, classe 2000,laureando in giurisprudenza,appassionato di calcio e giornalismo, attento alle vicende del calcio Napoli e del calcio campano,collaboratore spontaneo di MundoNapolisport24

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close