Cosmi: “Napoli squadra forte, condizionati dai due rigori concessi dal Var”

Cosmi

Serse Cosmi, tecnico del Perugia, ha parlato in conferenza stampa dopo la sconfitta contro il Napoli. “Avevo la percezione, anzi la sicurezza che avremmo affrontato una squadra più forte. Ho chiesto la personalità, la non paura di giocare contro una grande squadra. Siamo partiti bene nei primi 15 minuti, poi l’occasione dei due rigori ci ha condizionati. Siamo stati passivi, abbiamo fatto fare loro più di quanto avrebbero voluto. Poi a fine primo tempo il rigore avrebbe riaperto la partita, ma poteva essere fine a se stesso”.

Cosmi ha proseguito: “Var? L’arbitro ha avuto imbarazzo nel nostro caso, ma doveva averlo anche in occasione del secondo rigore del Napoli. Difficile tornare negli spogliatoi con un rigore senza sapere il motivo. Secondo rigore spiazzante, il Var ti porta fuori dal contesto calcio. Sul nostro non so perchè ha perso tanto tempo. Mi è capitato di finire le stagioni e non ricominciare l’anno dopo. Vorrei dare tanto in questo periodo, Perugia è la mia città, dove sono esploso calcisticamente. Ancora a distanza di pochi mesi mi riconoscevano come allenatore del Perugia. Con qualche aggiustamento possiamo lottare per la Serie A”.