Calcio Serie ASeconda pagina

Consigliere FIGC Lo Monaco: “Juventus-Napoli si rigiocherà sicuramente”

SSCNapoli.it
image_pdfimage_print

L’ ex Ad del Catania Pietro Lo Monaco ora consigliere FIGC è intervenuto ai microfoni di TMW Radio. Ecco quanto dichiarato: “Juventus-Napoli? Ho espresso a più riprese la mia preoccupazione. C’è un comunicato della Lega che ribadisce la forza del protocollo e ne conferma l’attuazione, fatto salvo decisioni dell’autorità regionale o locale’. La Asl lo è, e quindi è tutto legittimo. L’errore è a monte: quando è stato sancito il protocollo, dovevano essere coinvolte le autorità regionali e locali perché non intervenissero in questi casi, ma è stata fatta una scelta. Erano due le soluzioni: o stoppare tutto in caso di ritorno del Covid, oppure gestirlo.

Episodi del genere fanno parte della gestione, e serve il buonsenso per queste situazioni: rispettare il protocollo, coinvolgendo però anche le autorità regionali e locali affinché non mettessero becco. Sta nella loro legittimità proibire al Napoli di recarsi a Torino, e così è stato fatto. La Lega vuole mantenere il suo percorso per magari far vincere 3-0 la partita a tavolino, ma nessun appello potrà confermarlo: il match si rigiocherà sicuramente. Bisogna sancire la preminenza del protocollo su altri discorsi, ed andare avanti provando a gestire le conseguenze del Covid. L’ho proposto due anni fa alla Fiorentina quando c’era Montella, lo potevano prendere con 3-4 milioni, ma scelsero altro. Gli dissi che tra due anni sarebbe valso 20 milioni, e sapere che oggi ne vale 25, con Cristiano Giuntoli che l’ha trattato per sostituire Koulibaly, mi fa capire che avevo visto bene nelle potenzialità. Sarebbe stato un investimento da bingo. Per fare un esempio: tanto di cappello a Callejòn, eh, ma avrei sostituito Chiesa con l’argentino Pavon. Ha anche quasi la stessa età di Chiesa, un anno in più: spendevi soldi per prenderlo, ma avesse fatto bene come penso, sarebbe potuto arrivare a valere anche il doppio. Ma adesso di più ancora col Covid, molte società si stanno limitando al video, ma la visione dal vivo è più completa, ti fa capire in ampiezza. Si preferisce il match analyst al talent scout, è il segno di un calcio che sta cambiando e, scusate se lo dico, ma non mi piace”.

Claudio Gervasio
Claudio Gervasio nato a Napoli. Ha conseguito il diploma di Liceo Lingustico, la laurea in scienze della Comunicazione all'Unisob con master di Scienze Investigative Criminologiche e politiche della Sicurezza. Appassionato di giornalismo, è un collaboratore spontaneo di MundoNapoliSport24

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close