Ciro Caruso: “Non abbiamo mai vissuto una situazione così difficile nel mondo del calcio”

image_pdfimage_print

L’ex difensore del Napoli Ciro Caruso ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio 1 Station in occasione della striscia radiofonica ‘Il sogno nel cuore’. Ecco le sue parole: “L’annata è complicata. Non abbiamo mai vissuto una situazione così difficile nel mondo del calcio e non, speriamo possa finire presto. Bisogna vaccinarsi per uscire da questo tunnel, altrimenti si sarà limitati in tutto. La gente, giustamente, ha paura per le notizie che circolano riguardo i vaccini, e così la campagna va a rilento.

Quanto è difficile essere profeta in patria per un napoletano? Tanto. È lo stesso giocatore che sente tantissimo la maglia, ma non esiste cosa più emozionante di giocare con la maglia del Napoli, da napoletano. Partenopei e romani sono quelli che sentono di più i colori che indossano. L’azzurro è una malattia, una fede, indescrivibile il momento in cui alzi gli occhi e guardi lo stadio gremito della tua gente.

Chi può affiancare domani Koulibaly? Dipende anche Gattuso come ha vissuto questa settimana. Maksimovic e Manolas non hanno disputato una partita di livello col Crotone, dunque bisognerà capire Rino chi vede meglio. Sarebbe opportuno puntare sui calciatori che resteranno in rosa anche il prossimo anno. Maksimovic, da questo punto di vista, non dovrebbe nemmeno più giocare, e Manolas dovrebbe essere il titolare fisso, ma qui il discorso da fare sarebbe ampio. La società deve effettuare delle scelte, e l’allenatore deve seguirle. Al momento, però, bisogna guardare il presente e capire chi può fare il bene del Napoli.

Gattuso e Pirlo delusioni? Gattuso non ha deluso. Ad oggi è anche a pari punti con la Juventus. Ha commesso qualche errore, ma errare è umano. Nella critica bisogna considerare gli infortuni e i positivi al Covid che ha subito: se togliessimo Ronaldo, Bonucci e Chiellini alla Juventus, sarebbe lo stesso. Oppure Lukaku, Brozovic e Lautaro all’Inter, o, ancora, Immobile alla Lazio. Chiunque farebbe fatica senza i perni principali. Ma, comunque, se Maksimovic o Manolas commettono degli errori gravi come quelli contro il Crotone, Gattuso che colpe ha?”.

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close