Christian Panucci: “Ringrazio Fabio Capello che mi volle con sé”

image_pdfimage_print

Christian Panucci, primo italiano a giocare nelle fila dei Blancos ed ex allenatore della Roma , è stato intervistato da Repubblica. Ecco le sue dichiarazioni: “Sono finora l’unico italiano ad averci vinto la Champions League con il Real Madrid  Ringrazio Fabio Capello che mi volle con sé. Lasciai il Real Madrid per l’Inter. Mi chiamò Lippi, poi il rapporto fra noi si guastò. Nel 2006 ero al mio massimo, ma non mi convocò per il Mondiale. Acqua passata, non ho rimpianti nella mia carriera. Sono partito dal basso, ho lasciato casa a 15 anni. Non andavo più a scuola, vivevo in convitto e al pomeriggio facevo il benzinaio a Pegli, 50 mila lire alla settimana. Non ho sperperato i soldi. Ho seguito il motto che Ariedo Braida m’insegnò al Milan: arte e mattone. Nel tempo libero mi portava per mostre. Quanto ai soldi, mi consigliò di comprar case. Ho un figlio 19enne che vuol fare l’avvocato. Io alla sua età ero al Milan e regalai casa ai miei. Vivevano in affitto in 50 metri. Le lacrime di papà di fronte al notaio sono il ricordo più bello che ho”.

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close