Portami là: laboratori creativi per la felicità dei bambini

Uno spazio creativo per promuovere la sana crescita degli uomini e delle donne del domani attraverso il gioco, il rispetto e la condivisione.

“Portami là”, è una ludoteca, sala eventi con laboratori annessi creata per la felicità dei bambini. A Brusciano, in via Palermo è nato un laboratorio creativo dedicato alla crescita dei bambini.

Portami là è un piccolo spazio creativo con corsi di approccio a laboratori didattici per coltivare quei sogni così tanto preziosi. Non solo eventi o laboratori ma anche momenti di dialogo, consulenza, supporto e attività di studio, un punto di riferimento per adulti e bambini per rendere facile il raggiungimento della felicità astratta

Che cos’è la felicità???  Beato chi lo sa.
Tutti credono di saperlo, la cercano, la chiamano, a volte credono di sognarla e questo è ciò che pensano gli adulti. Loro invece, i piccoli della tenera età sanno bene cosa sia la felicità: la vivono sempre, non la chiamano, non la cercano e neanche la sognano, solo perché sanno essere contenti e spensierati accontentandosi delle piccole cose, il loro piccolo mondo è, e deve essere, per tutti sempre fatto solo di giochi e felicità, e da oggi a noi adulti diranno spesso: mamma… papà, Portami Là.
Le parole di questi nostri piccoli clienti hanno schiarito la  strada che una piccola struttura all’ inizio della sua vita vede annebbiata dai dubbi, dall’ insicurezza e dalle preoccupazioni.
Oggi abbiamo capito di aver fatto la cosa giusta. La felicità è astratta e difficile, ma noi cercheremo di promuoverla attraverso piccole cose. iniziative per rendere  felici non solo i bambini ma anche gli adulti cercando di dargli quel tempo che ormai manca. Inoltre la felicità è possibile grazie ai sogni.

Corsi di cucina, laboratori creativi, artistici, sportivi e digitali. Disegno, arte, musica, scultura e tanto altro. Corsi dedicati con materiale didattico e percorsi formativi specifici sia per i bambini che per gli adulti. Eventi privati, serate a tema e sostegno scolastico. Un’occasione da non perdere per la crescita dei propri bambini e per regalare loro piccoli momenti di felicità.




C. Casalnuovo Juniores inarrestabile. Mister Pirozzi: “Lavoriamo duro per un gran finale di stagione”

La fame vien mangiando. Ormai sembra essere proprio questo il motto della squadra Juniores del Comprensorio Casalnuovo, che nel campionato regionale Girone F è reduce da una trafila di vittorie importanti e sta scalando la classifica e impressionando tutti per buon gioco e concretezza. Una squadra umile e operaia che sta vedendo ripagati i sacrifici di un lavoro costante e dedicato, guidato dall’allenatore Stefano Pirozzi.  Reduci da sei vittorie consecutive, tra cui le ultime due importanti vittorie in campionato contro le corazzate Afro Napoli e Casoria, i ragazzi di mister Pirozzi stanno man mano scalando la classifica  e producendo il massimo sforzo per colmare il gap con San Giorgio , Frattese , Afro Napoli e Casoria, le squadre che guidano la classifica del girone F, squadre attrezzatissime che partecipano al campionato di Eccellenza e sono strutturate per fare bene già dall’inizio del campionato.

Proprio il giovane allenatore Pirozzi ha commentato il momento positivo della squadra dopo le recenti vittorie: “Stiamo facendo un buon campionato, la squadra sta facendo il massimo in questa fase della stagione, i ragazzi fanno grandi sacrifici sia fuori dal campo che in campo e negli allenamenti cercano di seguire i principi che provo a trasmettere. Mi rendo conto che chiedo tanto impegno negli allenamenti, ma loro sanno benissimo che pretendo tanto prima da me stesso o poi da ogni uno di loro, però facendo questi sacrifici abbiamo raccolto qualche soddisfazione.”

Soddisfazioni importanti per il tecnico, la società e per la squadra, che è reduce da un’importante serie positiva di risultati e continua a lavorare a testa bassa per portare a casa risultati importanti e per scalare la classifica: “La squadra sta facendo cose importanti, non dimentichiamo che veniamo da sei vittorie consecutive, abbiamo battuto L’Afro Napoli sia in casa che in trasferta, a detta loro sono stati costruiti per vincere questo campionato e ci dividono solo 3 punti in classifica, siamo riusciti a vincere in trasferta contro il Casoria. Queste, secondo il mio punto di vista sono le 2 squadre migliori in questo girone e, indipendentemente da quale sarà la posizione in classifica, questi buoni risultati a fine campionato non ce lo può togliere nessuno. Detto questo non ci poniamo limiti cercando di migliorare sempre di più e alla fine tireremo le somme.”

Lavorare per migliorarsi, è questa la squadra indicata da Pirozzi per disputare questo finale di campionato: “L’unico verbo che conosco per vincere è lavorare, non si mettono le figurine in mezzo al campo soprattutto in queste categorie, se abbiamo la possibilità di lavorare sicuramente miglioreremo. Siamo un gruppo compatto che punta ad un unico obiettivo, non solo in campo, ma anche al di fuori, e per questo mi sento di ringraziare tutti i ragazzi che ci seguono insieme ai loro genitori che sono i primi tifosi  e sicuramente ci accompagneranno per questo finale di stagione.”




Home Invasion: a Casoria il seminario per la difesa personale e della propria casa

Home Invasion. Uno speciale seminario dedicato alla difesa personale e della propria casa si svolgerà Domenica 3 Dicembre a Casoria. Un International Meeting con istruttori di tutto il mondo organizzato dall’Istituto Krav Maga Italia. “Home Invasion” , invasione della casa, appunto, si propone di fornire le giuste indicazioni per difendere la propria casa da attacchi esterni, furti, rapine o episodi di violenza, atti sempre più diffusi, dai quali molto spesso non si sa come difendersi. Il seminario, che vedrá la partecipazione speciale del Master Instructor ICSKMA Andrzej Marczak, si svolgerà presso la palestra “Le Club” di Casoria. Difesa della propria casa, armi di opportunità, Cqb, Combattimento in aree chiuse, difesa terza persona. Questi alcuni dei temi trattati dal seminario che mira a fornire metodologie di difesa attraverso tecniche e armi convenzionali, come coltelli da cucina, bottiglie, bastoni, ecc.

Queste ed altre informazioni saranno fornite durante il seminario, ennesimo appuntamento dell’Istituto Krav Maga Italia, sempre pronto a fornire, (anche attraverso il sito internet www.difesapersonalekravmaga.it) con formazione e professionalità, le giuste regole per fornire una massima difesa personale.




How 2 Win 2 Gold second. Sbarca a Napoli il maestro Andrzej Marczak

Il Krav Maga sullo scenario mondiale. Un evento internazionale unico in italia. Si terrà a Napoli il prossimo 28 Maggio presso il palazzetto dello sport di Casavatore in Piazza Attila Sallustro un Workshop di Krav Maga (difesa personale israeliana) che vedrà coinvolti gli allievi dell’istituto Krav Maga Italia e appassionati di questo sistema di difesa conosciuto come più efficace e veloce al mondo.

How 2 Win. 2 Gold second : un evento, organizzato dall’Istituto Krav Maga Italia, vedrà la partecipazione straordinaria di Andrzej Marczak, maestro e presidente del Combat Shooting & Krav Maga Association (ICSKMA) , una personalità di spicco nell’ambiente della difesa personale israeliana.

Una giornata dedicata alle tecniche di difesa e di attacco, antiaggressione, difesa da violenza, disarmo, difesa da terze persone, vip protection e tecniche di BJJ. A partire dalle ore 9 avrà inizio il seminario con il maestro Andrzej Marczak, poi nel pomeriggio seguiranno gli esami per le cinture.

Grande attesa e fermento si respira all’interno dell’istituto Krav Maga Italia, guidato dal presidente Ivan Franco reduce da un’expert camp in Polonia, dove, insieme al segretario dell’istituto Giovanni Belardo, ha conseguito il grado di “Expert 1″:
” Sono molto contento ed emozionato per questo “main event” unico in italia che vedrà protagonisti gli allievi dell’Istituto e i loro istruttori. Per noi é motivo di grande orgoglio vedere la partecipazione di un maestro di caratura mondiale come Andrzej Marczak, che, con l’esperienza trentennale nel campo della difesa personale, il suo carisma e grande passione e tecnica, ci da gran lustro e può rappresentare un motivo in più per chi intende avvicinarsi a questo metodo”

L’Istituto Krav Maga Italia, istituito per fornire il massimo livello di difesa personale, combattimento corpo a corpo senza regole sportive (H2H) e difesa terze persone sul territorio di Napoli e provincia é una realtà che vanta un team di istruttori formatosi sotto la guida dei piu’ grandi Maestri di krav maga attualmente sullo scenario mondiale, ed é l’unico che organizza eventi come questo a livello internazionale.

Appuntamento il 28 Maggio presso il palazzetto dello sport di Casavatore in Piazza Attila Sallustro. Il count down per l’evento How 2 Win. 2 Gold second é già iniziato…




Nba, playoff: “Spettacolo tra Golden State e Portland, ai Warriors il primo round”

McCollum e Lillard regalano uno show, ma i Warriors vincono 121-109 gara 1. I californiani hanno troppe alternative in attacco: Curry, Durant, Green, Thompson, persino un Clark scatenato dalla panchina. E in una gara a chi segna di più esondano nel 4° quarto, inevitabilmente. La coppia di guardie dei Blazers comunque ha incantato, nella meta campo offensiva: 75 punti in due (41 McCollum, 34 Lillard). Ma l’ultima risata se la sono fatta da pronostico i padroni dell’Oracle Arena, confortati soprattutto da due notizie: Durant è recuperato appieno dall’infortunio, come testimoniano i 32 punti. E poi il Green da playoff è di un altro livello in attacco rispetto a quello di stagione regolare: gli sono entrate persino le triple….Gara 2 sempre qui ad Oakland, mercoledì. Probabilmente ancora senza Nurkic, che rientrerà durante la serie – parola di Stotts -, ma non si sa ancora quando.

Fonte: Gazzetta.it




Juventus, Chiellini: “Difficile non subire goal al Camp Nou”

Impossibile pensare di andare a Barcellona per difendere il 3-0: sarà difficilissimo non subire gol». Giorgio Chiellini analizza il prossimo impegno della Juventus, attesa per mercoledì dalla sfida di ritorno contro il Barcellona, al Camp Nou. «Proveremo anche al Camp Nou – ha spiegato il difensore bianconero, ai microfoni di Sky Sport – a non subire gol. Normale arrivare a certe partite con tensione. All’andata siamo stati bravi, ma alla fine sapevamo di essere a metà dell’opera: dobbiamo dimostrare ancora una volta la maturità di questo gruppo».

Riportato da Corrieredellosport.it




Barcellona, Neymar ci crede: “Juve? Possiamo farcela”

E’ un’autentica impresa quella che dovrà compiere il Barcellona mercoledì prossimo se vorrà approdare alle semifinali di Champions League. La squadra allenata da Luis Enrique infatti, sarà chiamata a ribaltare il 3-0 patito nella gara d’andata dei quarti di finale allo Stadium, contro una Juventus che ha nella difesa uno dei suoi punti di forza.

Neymar, parlando dalla Ciutat Esportiva, in occasione di una visita del suo connazionale Zico, ha spiegato: “Dobbiamo crederci perché possiamo farcela. Siamo già riusciti a compiere un’impresa del genere una volta e possiamo farlo di nuovo”.

La forza del Barcellona non si discute: “Io credo nella squadra e nel nostro potenziale. Abbiamo poco da perdere e molto da guadagnare. Daremo il massimo e se tutto andrà bene potrà arrivare la ‘remuntada’”.

Il Barcellona è riuscito negli ottavi nell’impresa di eliminare il PSG nonostante il 4-0 patito all’andata: “Dobbiamo correre e tenere in fede e se dio vuole arriveranno anche i goal”.

Fonte: Goal.com




Basket: Avellino blinda il terzo posto, salva matematicamente la Juve Caserta

 

Altra sconfitta per l’Olimpia Milano che – già sicura del primo posto in regular season, perde 70-68 a Brindisi. Alle sue spalle non sbagliano le inseguitrici: Venezia passa a Brescia, Avellino piega Cremona, Sassari e Reggio Emilia hanno la meglio su Capo d’Orlando e Torino. Secondo ko di fila per Trento che si arrende a Varese (83-80). Punti pesanti per Pesaro che strapazza Caserta (83-67) e vede la salvezza più vicina: Cremona è ultima a -4.

Terzo ko nelle ultime quattro giornate per l’Olimpia Milano che lotta al PalaPentassuglia, ma si arrende al termine di una partita equilibrata che si risolve solo a ridosso della sirena grazie ai liberi decisivi di Scott e M’Baye. A fare la differenza sono anche le motivazioni opposte delle due squadre: quella di Repesa non ha più nulla da chiedere alla stagione regolare, quella di Sacchetti è in piena corsa per centrare un posto nei playoff. Nell’Olimpia va in doppia cifra il solo Macvan (11), nella Enel Goss e Carter firmano 30 punti in due (16+14). Colpo esterno di Venezia che al PalaGeorge batte 84-79 Brescia, cui non basta un Landry da 32 punti: nella Umana Reyer di coach De Raffaele brilla Ejim (24). Secondo successo di fila di Avellino che al PalaDelMauro piega Cremona e la avvicina pericolosamente alla retrocessione: nell’85-78 finale spiccano i 25 punti di Logan e i 19 di Thomas, mentre alla Vanoli di coach Lepore non bastano i 21 di Johnson-Odom.

Salgono a quattro le sconfitte di fila della Betaland Capo d’Orlando, battuta 74-64 da Sassari al PalaSerradimigni: tra i sardi bene Stipcevic (20 punti). Reggio Emilia ha la meglio su Torino (91-80 con 22 di Aradori), mentre la Openjobmetis Varese di Caja infligge il secondo stop di fila a Trento (83-80 con 19 di Johnson). Si ferma la corsa di Pistoia che, dopo tre successi di fila, perde allo scadere sul campo di Cantù: la Mia-Red October si impone 73-71 grazie a un canestro al fotofinish di Johnson e centra la salvezza matematica. Salvezza più vicina anche per la Consultinvest Pesaro che all’Adriatic Arena piega Caserta (83-67) e mette 4 punti di margine tra sé e l’ultimo posto occupato da Cremona: per i marchigiani 20 punti di Hazell e 19 di Clarke.

Fonte:Sportmediaset.it




Formula1: Vettel vince il Gran Premio del Bahrein davanti alle Mercedes di Hamilton e Bottas

 Sebastian Vettel trionfa nel Gran Premio del Bahrain e conquista il suo secondo successo stagionale nel mondiale di Formula 1. Il tedesco della Ferrari azzecca la strategia di sosta ideale e sale sul gradino più alto del podio, davanti alle Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, che partiva dalla pole. Quarto posto finale per l’altra Ferrari di Raikkonen, che si mette alle spalle la Red Bull di Ricciardo. Out invece Max Verstappen.

Riportato da:Sportmediaset.it




Tennis: “Splendido successo della Schiavone a Bogotà”

 

Splendida impresa di Francesca Schiavone che vince il torneo di Bogotà conquistando l’ottavo titolo in carriera: sulla terra rossa colombiana la 36enne tennista milanese, scesa al numero 168 del ranking mondiale e presente in tabellone grazie a una wild card, piega la resistenza della spagnola Lara Arruabarrena imponendosi in due set col punteggio di 6-4, 7-5. L’azzurra non conquistava un titolo dal febbraio 2016 quando trionfò a Rio de Janeiro.

A distanza di 14 mesi dall’ultimo successo sulla terra rossa di Rio de Janeiro, Francesca Schiavone si conferma un’atleta infinita e mette in bacheca il suo ottavo titolo regolando in due set la spagnola Arruabarrena in un’ora e 40 minuti di gioco: la tennista milanese, che il prossimo 23 giugno compirà 37 anni, si impone 6-4, 7-5 e centra così il terzo successo italiano nel torneo di Bogotà dopo quelli di Flavia Pennetta del 2005 e di Roberta Vinci del 2007. Un successo ancora più dolce perché, grazie ai punti ottenuti con il trionfo colombiano, da lunedì la Schiavone risalirà in 104esima posizione nel ranking mondiale garantendosi così l’ingresso nel tabellone principale del prossimo Roland Garros, Slam che ha vinto nell’indimenticabile edizione del 2010.

A favorire il successo della milanese anche le non perfette condizioni fisiche della spagnola Arruabarrena che, in avvio di secondo set, ha chiesto l’intervento della fisioterapista per un problema muscolare alla coscia sinistra. “E’ stato un match bruttissimo contro una giocatrice in grande crescita, ma l’ho vinto – commenta a caldo Francesca Schiavone -. Ripensare al ritiro a fine stagione? No, non credo”.

Riportato da: Sportmediaset.it