Europei di nuoto: show dell’Italia a Glasgow, altri tre ori

Altra piogge di medaglie, ben tre d’oro, per la spedizione azzurra nell’ultima giornata dei campionati europei di nuoto.

Simona Quadarella fa tripletta agli Europei di nuoto di Glasgow. Nell’ultima giornata di gare l’azzurra vince anche i 400 sl, dopo aver conquistato il titolo continentale negli 800 e 1500 sl. La nuotatrice romana si è imposta con il tempo di 4:03.35 davanti all’ungherese Ajna Kesely, argento in 4:03.57. Bronzo alla britannica Holly Hibbot (4:05.01).

Piero Codia è andato a prendersi l’oro nei 100 farfalla con il tempo di 50”64, davanti al francese Mehdy Metella argento in 51”24 e al britannico James Guy (51”42).

Nei 100 farfalla, Margherita Panziera ha vinto i 200 dorso con il tempo di 2’06”18. Argento alla russa Daria Ustinova (2’07”12), bronzo all’ungherese Katalin Burian (2’07”43).

Giulia Gabrielleschi, 22enne pistoiese, ha vinto la medaglia d’argento nella 10 km di fondo in acque libere agli Europei di nuoto di Glasgow. Oro e bronzo a due olandesi: prima Sharon Van Rouwendaal, terza Esmee Vermeulen. La buona prestazione delle italiane è completata dal quarto posto di Rachele Bruni e dall’ottavo posto di Arianna Bridi.

Arianna Castiglioni ha conquistato la terza posizione nella finale dei 50 rana donne, vinta dalla russa Yuliya Efimova davanti alla britannica Imogen Clark e alla lombarda Castiglioni.

Andrea Vergani ha vinto il bronzo nei 50 stile libero in 21”68. L’oro è andato al britannico Benjamin Proud (21”34) e al greco Kristian Gkolomeev (21”44).

Sesto posto per l’azzurro Matteo Furlan nella gara nella 10 km di fondo agli Europei di nuoto di Glasgow. L’oro è andato all’olandese Ferry Weertman (1:49:28) che ha preceduto al fotofinish l’ungherese Kristof Rasovszky e il tedesco Rob Muffels (+5,5″). Ottavo Mario Sanzullo, 15mo Simone Ruffini.

Dopo la pioggia di medaglie nelle altre finali, l’Italia chiude con un quarto posto il programma degli Europei di nuoto a Glasgow. Nella staffetta 4×100 mista donne, le azzurre Carlotta Zofkova, Arianna Castiglioni, Elena Di Liddo e Federica Pellegrini sono rimaste per un soffio, nove centesimi, fuori dal podio. L’oro è andato alla Russia, l’argento alla Danimarca e il bronzo alla Gran Bretagna.

Fonte: ansa.it




Europei di nuoto: pioggia di medaglie per l’Italia, ma manca l’oro

Gregorio Paltrinieri vince la medaglia d’argento negli 800 sl agli europei di nuoto di Glasgow. L’olimpionico azzurro ha chiuso al secondo posto in 7:45.12 cedendo lo scettro sulla distanza all’ucraino Mykhaylo Romanchuk, oro in 7:42.96. Bronzo al tedesco Florian Wellbrock (7:45.60). Per Paltrinieri è la seconda medaglia dopo il bronzo nei 1500. “Sono contento, più di così non potevo fare, ho dato tutto”: così ai microfoni di RaiSport Gregorio Paltrinieri ha commentato l’argento conquistato agli Europei di Glasgow negli 800 stile. “La condizione non era al massimo – ha aggiunto Greg -. Perdere mi scoccia sempre ma sono cosciente di quello che ho fatto e qua ho dato il massimo. Mancano due anni a Tokyo 2020, continuerò su questa strada”.

Medaglia d’argento per Fabio Scozzoli nei 50 rana ai campionati europei di nuoto di Glasgow. L’azzurro ha nuotato in 26″79. L’oro è andato al britannico Adam Peaty (26″09), medaglia di bronzo per lo sloveno Peter John Stevens (27″06).

Quinto posto per Federica Pellegrini nei 100 stile agli Europei di nuoto di Glasgow. L’azzurra, qualificata con l’ottavo tempo, ha chiuso in 54″04. L’oro è andato alla svedese Sarah Sjoestroem (52″93), argento all’olandese Femke Heemskerk (53.23), medaglia di bronzo alla francese Charlotte Bonnet (53″35). “Il tempo va bene, ho migliorato rispetto a ieri. La posizione (quinta, ndr) mi piace molto, dato che questa è la mia prima finale nei 100sl”. Così Federica Pellegrini dopo la sua prova agli Europei di nuoto a Glasgow. “Ho avuto prima della gara un problemino con il costume – ha rivelato la campionessa veneta a Rai Sport – ma sono riuscito a farmene prestare uno al volo”.

E medaglia d’argento per Ilaria Cusinato nei 200 misti ai campionati europei di nuoto di Glasgow. L’oro è andato all’ungherese Kartinka Hosszu, campionessa olimpica, che col tempo di 2’10”17 ha preceduto di 8 centesimi l’azzurra. Il bronzo è andato alla svizzera Maria Ugolkova (2’10”83).

Un’altra medaglia per l’Italia del nuoto agli Europei di Glasgow. Aiva anche il bronzo di Matteo Restivo, terzo nei 200 dorso in 1’56”29, alle spalle del russo Evgeny Rylov, oro in 1:53.36 e al polacco Radoslaw Kawecki, argento in 1:56.07. Settimo l’altro azzurro Luca Mencarini.

Fonte: ansa.it




Europei di nuoto: dal sincro e dal bis di Quadarella altre medaglie

Medaglia d’argento per Linda Cerruti nella gara del solo agli Europei di nuoto sincronizzato di Glasgow. L’azzurra ha realizzato 92,5000 punti ed è stata superata solo dalla russa Svetlana Kolesnichenko, oro con 94,9333. Terzo posto e medaglia di bronzo per l’ucraina Yelyzveta Yakhno con 92,1333 punti. L’Italia, che è salita sul podio in tutte le gare, chiude la rassegna continentale con nove medaglie, quattro d’argento e cinque di bronzo. Bis d’oro per Simona Quadarella agli Europei di nuoto in corso a Glasgow. L’azzurra ha vinto anche il titolo nei 1500 stile, chiudendo in 15’51”61. Secondo posto e medaglia d’argento per la tedesca Sarah Koehler (15’57″85), medaglia di bronzo per l’ungherese Ajna Kesely (16’03″22).

Fonte: ansa.it




Europei di nuoto, altre quattro medaglie a Glasgow per l’Italia

Si arricchisce il medagliere della squadra azzurra impegnata agli Europei di Glasgow. Sono quattro al momento (7 dall’inizio della competizione), con il bronzo conquistato nella staffetta 4×100 mista mista, che è valsa anche il nuovo record italiano; poi Luca Pizzini nei 200 rana e Linda Cerruti nel programma tecnico individuale del sincronizzato. Podio anche per il tecnico a squadre. Qui tutti i risultati.

4×100 mista mista con record

Nella staffetta 4×100 mista mista è arriva la quarta medaglia azzurra di oggi. Margherita PanzieraFabio ScozzoliElena Di Liddo e Alessandro Miressi hanno nuotano in 3’44”85 e stabilito il nuovo record italiano. Oro alla Gran Bretagna, argento alla Russia.

200 rana uomini

Ancora una medaglia per l’Italia, la terza della giornata: si tratta del bronzo conquistato da Luca Pizzininei 200 rana con il tempo di 2:08.54. L’oro è andato al russo Anton Chupkov (2:06.80), argento per il britannico James Wilby (2’08”39).

Sincro, solo tecnico

Linda Cerruti ha conquistato la medaglia di bronzo nel nuoto sincronizzato con un punteggio di 90,2282: 27.5000 nell’esecuzione, 27.2000 nell’impressione e 35.4778 negli elementi le valutazioni dell’italiana, al termine di una gara che ha assegnato l’oro alla Russia e l’argento all’Ucraina. La Russia, infatti, ha trionfato con Svetlana Kolesnichenko che ha totalizzato lo score di 93.4816 (28.3000 nell’esecuzione, 28.1000 nell’impressione e 37.0816 negli elementi). Secondo posto per l’ucraina Yelyzaveta Yakhno, argento con lo score di 91.3517 (27.6000 nell’esecuzione, 27.5000 nell’impressione e 36.2517 negli elementi).

Sincro, tecnico a squadre

Il secondo bronzo della giornata arriva dal programma tecnico a squadre. Dopo Linda Cerruti, le azzurre (Beatrice Callegari, Linda Cerruti, Francesca Deidda, Costanza Di Camillo, Costanza Ferro, Gemma Galli, Alessia Pezone ed Enrica Piccoli) si ripetono, chiudendo in terza posizione con 90.3553. Stesso podio rispetto alla gara precedente: oro alla Russia e argento all’Ucraina, che ha preceduto di poco l’Italia, ancora una volta superiore alla Spagna.

Fonte: sport.sky.it




Nuoto: Europei, Miressi oro nei 100 stile libero

Medaglia d’oro agli Europei di nuoto per Alessandro Miressi: l’azzurro ha vinto la finale dei 100 stile libero, precedendo l’inglese Scott e il francese Metella. Quinto posto per l’altro azzurro, Luca Dotto.

Fonte: ansa.it




Europei, Canottaggio: Bottino ancora pieno per l’Italia!

L’ultima giornata piena di finali per il canottaggio agli Europei in Scozia che porta altre medaglie ai colori azzurri: l’argento di Goretti e il bronzo di Guerra nel singolo pesi leggeri e del doppio pesi leggeri con Oppo e Ruta.

Male invece gli altri italiani in gara: sesto il doppio maschile di Martini-Battisti, e quinto il doppio pesi leggeri femminile di Rodini-Cesarini. Quarto posto per l’otto senior maschile e per Kiri Tontodonati nel singolo senior femminile




Nuoto: 4 medaglie per l’Italia agli Europei in vasca corta a Copenaghen

Luca Dotto conquista la medaglia d’oro nei 100 stile libero agli europei in vasca corta in corso a Copenaghen. Il velocista azzurro, campione europeo in vasca lunga a Londra 2016, ha dominato la gara regina chiudendo in 46″11 davanti al belga Pieter Timmers secondo in 46″54 e all’inglese Duncan Svott terzo in 46″64.

Dopo Luca Dotto, Marco Orsi rimpingua il medagliere dell’Italia. L’azzurro delle Fiamme Oro Roma lo fa nel modo migliore, vincendo, in 51″76, nei 100 misti. Batte in rimonta, nella frazione a libero, il russo Fesikov che cede allo sprint con 51″94.

E non finisce qui, Simone Sabbioni ha vinto la medaglia d’oro nella finale dei 50 dorso: con il tempo di 23″05, ha bruciato per soli due centesimi il baby russo Kliment Kolesnikov, che in 23″07 ha conquistato l’argento e fissato il nuovo record mondiale ed europeo juniores. Bronzo per il francese Jeremy Stravius, terzo in 23″12.

L’Italia ha conquistato anche l’argento nell’ultima finale degli Europei, la staffetta 4×50 mista maschile. Il quartetto azzurro, composto da Sabbioni, Scozzoli, Codia e Dotto ha chiuso in 1’31″91 piazzandosi alle spalle della sola Russia, oro con il nuovo record del mondo (1’30″44). Bronzo per la Bielorussia (1’32″06).

Riportato da:Raisport.it




Filippo Magnini indagato per Doping

Il plurivincitore nuotatore italiano Filippo Magnini è indagato per Doping dalla procura antidoping Nado Italia su richiesta della Procura della Repubblica di Pesaro che sta indagando sul medico nutrizionista Guido PorcelliniFilippo Magnini e Santucci sono indagati per un presunto commercio dia anbolizzzanti e sostanze contrafatte proveneinti dalla Cina.

Fonte foto:Raisport.it




Paltrinieri show al Mondiale! Oro per l’azzurro. Detti chiude 4°

Ancora Gregorio Paltrinieri. Dopo la magia della medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio2016, il diesel azzurro si laurea Campione del Mondo in Ungheria vincendo la finale dei 1500 metri stile libero. Alle sue spalle il nuovo talento della lunga distanza l’ucraino Romanchuk. Terza posizione per Horton che con una grande partenza prende vantaggio e resiste al ritorno dell’altro azzurro Detti che chiude 4°. E’ il mondiale più grande di sempre per gli azzurri che eguagliano Roma 2009 e iniziano benissimo il quadriennio che porterà alle Olimpiadi di Tokio.

 




Campionati Mondiali di Nuoto: Oro per la Pellegrini e Detti, Bronzo per Paltrinieri

Oggi pomeriggio grande giornata per i colori italiani . Federica Pellegrini ha conquistato dopo sei anni, la medaglia d’oro nei Mondiali Di Nuoto che si stanno svolgendo a Budapest in Ungheria. La veneta ha battuto in finale l’australiana Mckekon e la super americana favorita alla vigilia Ledecky argento ex aecquo per loro e la russa Popova. La Pellegrini è stata l’unica atleta ad andare a finire sempre a podio ai Mondiali da sette anni a questa parte. A fine gara la portabandiera di Rio ai microfoni Rai ha dichiarato che questa è stata la sua ultima gara.

In seguito negli 800 stile libero altro sorrisi per l’ Italia grazie alla medaglia d’oro conquistata da Detti e dal bronzo del campione olimpionico di Rio Gregorio Paltrinieri. Argento per il polacco Vodjack.

Fonte foto: Raisport.it