Supercoppa, Juventus-Milan finisce 1-0: La firma Ronaldo, i rossoneri chiudono in 10 uomini

A decidere il match, stranamente, è Cristiano Ronaldo, che al 61′ viene servito meravigliosamente da Pjanic e di testa beffa Donnarumma da distanza ravvicinata. Per il portoghese, al 28esimo trofeo in carriera, è il 16esimo gol in 26 presenze stagionali. 

La Supercoppa italiana va alla Juventus, Milan ko: il racconto del match

Pronti e via, Douglas Costa sfiora subito il gol con un mancino dei suoi. Cancelo (tra i migliori in campo) sprinta e serve il brasiliano, che senza pensarci un attimo calcia in porta e manca il bersaglio grosso per questione di centimetri. Poi ci prova direttamente Cancelo, ma anche il suo destro è leggermente impreciso. La Juve potrebbe passare in vantaggio alla mezz’ora, se non fosse che i ragazzi di Allegri gestiscono male un contropiede.

Sugli sviluppi di un calcio d’angolo per il Milan, Pjanic allontana e fa ripartire Douglas Costa. L’ex Bayern porta palla e serve Ronaldo, che cerca di restituirgliela ma dosa male la potenza. Poi Chiellini si avventa sulla palla vagante e calcia in curva dal limite dell’area. Nel finale di primo tempo un’occasione per parte: prima la sforbiciata di Ronaldo che finisce di poco alta, poi il destro di Calhanoglu che non sorprende Szczesny.

A inizio ripresa il Milan va vicinissimo al gol dell’1-0. Cutrone si gira spalle alla porta e calcia col mancino, colpendo in pieno la traversa. La Juventus smaltisce la paura e torna a macinare il gioco, finendo per trovare la via della rete al 61′. Pjanic vede il movimento di Cristiano Ronaldo, che scatta sul filo del fuorigioco e di testa beffa un Donnnarumma tutt’altro che incolpevole

Fonte: foxsport.it




ADL insieme a Koulibaly per…

Interessante focus dalla redazione di Sky Sport sul club azzurro: “La speranza è che, contro la Lazio, possa esserci anche Kalidou Koulibaly. Previsto per venerdì l’esito del ricorso: davanti al Giudice Sportivo ci sarà anche lo stesso calciatore. Presente pure il presidente Aurelio De Laurentiis“.

 L’emittente satellitare ha poi aggiunto: Carlo Ancelotti alle prese con i suoi dubbi: Allan squalificato, come anche Lorenzo Insigne; i problemi di Marek Hamsik, che dovrebbe rientrare col Milan. Progressi per la caviglia di Dries Mertens: la caviglia migliora, è più si che no. Raul Albiol gestisce il fisico: la sua situazione viene ancora monitorata”.




Alvino:”Il Napoli sul giocatore,ma arriva solo se…”

Carlo Alvino, giornalista ed inviato di TV Luna, indimenticato telecronista-tifoso delle partite del Napoli, ha riferito alcune interessanti voci di mercato in arrivo dall’estero: “Spulciando in rete alcuni siti tedeschi riportano che il Napoli è molto interessato a James Rodriguez. Non è un mistero che il calciatore è sempre piaciuto ad Ancelotti”.

Alvino ha poi aggiunto: “Il suo nome, però, può essere legato al club azzurro solo nel caso in cui ci fosse la cessione di Allan, ha concluso via social il giornalista.




Juve-Milan, ecco le formazioni ufficiali: Higuain non ci sarà, Cancelo laterale a destra

Queste le formazioni ufficiali di Juventus-Milan, finale di Supercoppa italiana:

Juventus (4-3-3):Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Cristiano Ronaldo. A disp.: Pinsoglio, Perin, Del Favero, De Sciglio, Khedira, Kean, Can, Rugani, Bernardeschi, Spinazzola. All.: Massimiliano Allegri

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà; Castillejo, Cutrone, Calhanoglu. A disp.: Reina, Donnarumma, Mauri, Higuain, Borini, Conti, Bertolacci, Montolivo, Abate, Musacchio, Strinic, Laxalt. All.: Gennaro Gattuso




Bellinazzo:”Ancelotti chiave per…”

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli è intervenuto Marco Bellinazzo, giornalista del Sole 24 Ore: “Superlega? Prevedo anni di trattative per formare il nucleo di questa nuova competizione con club che avranno licenze pluriennali, quasi sempre, mentre altri la vivranno per alcuni anni, forse vincendo i campionati o tramite altre qualificazioni. I campionati nazionali cambieranno in peggio. Pensate che la Champions incassa 3 miliardi, la Superlega dovrebbe avere un fatturato triplo e formerà un gruppo d’elite”.

Poi Bellinazzo aggiunge: “Si giocherà in Europa nel weekend, quindi cambierebbero le formule dei campionati ed i club d’elite potrebbero partecipare ma a quel punto forse con una seconda squadra. La Premier è tra le Leghe più fredde perché non vuole perdere la sua centralità che è forte in questo momento. Ci sono club che verranno estromessi, altri che verranno invitati”.

Poi Bellinazzo entra nel merito del Napoli: “Ancelotti chiave per la Superlega? Ci sarà tantissima concorrenza visti i premi economici incredibili. Oggi un girone Champions ti offre 40-50mln, triplicando questi premi porterà quei club a fare un altro salto di qualità. Bisognerà farsi trovare preparati, dallo stadio alle strutture per triplicare gli introiti attuali all’organizzazione. De Laurentiis farà di tutto per agganciare quel treno, perché non partecipare porterà il club ad essere lontanissimo dagli altri che ne faranno parte. Tutto l’ambiente deve remare nella stessa direzione, il Napoli per essere invitato deve crescere sotto tutti i punti di vista”.




Fedele:”Il giocatore dell’INTER è più affidabile di…”

Enrico Fedele ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Marte Sport Live, trasmissione di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea e non solo, in onda sulle frequenze di Radio Marte. Queste le sue considerazioni: “Servono giocatori forti, magari anche anziani, da 31 anni, e vuoi vincere. Per Kouliblay, ad esempio, devi prendere Godin: è più affidabile di Koulibaly, non si discute, perché ha vinto tanti trofei. L’ha detto anche Bruscolotti, che ne capisce”.
Fedele ha poi aggiunto: “Come si fa a tramutare la ricchezza economica in ricchezza storica? Devi vincere, e per farlo non devi sostituire ma aggiungere: devi comprare. Se togli Cavani e Lavezzi, devi prendere qualcun altro. Se prendi Barella per Allan, allora si che sostituisci, aggiungi giocatori forti ad una squadra già consolidata”.




Thiago Silva:”Sarebbe bello giocare con Allan,se non venisse a Parigi…”

L’esperto capitano del PSG, Thiago Silva, nella sua intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport ha parlato anche di Allan Marques: “Tutti i grandi giocatori sono benvenuti. Allan mi ha sorpreso. Quando lo seguivo nel campionato brasiliano pensavo fosse un buon giocatore, ma non così forte come poi ho scoperto affrontandolo in Champions”.

“Ha personalità, ma è anche molto umile. Se venisse saremmo contenti. Altrimenti gli auguro il meglio con il Napoli”, ha aggiunto il difensore brasiliano della squadra parigina.




Braglia:”Vi dico chi vincerà la Supercoppa”

L’ex portiere e dirigente Simone Braglia è intervenuto su RMC Sport, nel corso della trasmissione Maracanà: Paquetà titolare nella Supercoppa? “E’ un azzardo inserirlo nella Supercoppa. E’ un giocatore offensivo e inserirlo in questa partita può essere un rischio. Dipende dallo spirito di sacrificio del giocatore nei confronti della squadra”.

Quanto conta la testa nella prestazione di un giocatore?

E’ l’80% di un giocatore. La testa è tutto, soprattutto nel mio ruolo, il portiere”.

Piatek il sostituto di Higuain?

Nessuno avrebbe immaginato una metà stagione del genere. Il giocatore aveva responsabilità a Genoa, eventualmente se le prenderà anche al Milan. Le potenzialità del giocatore sono ancora da esprimere e potrebbe fare ancora meglio in rossonero”.

Chi vince la Supercoppa?

“Il Milan ai rigori”.




Allenamento mattutino, ecco il report da Castel Volturno

Seduta mattutina per il Napoli a Castelvoturno.

Gli azzurri preparano il match contro la Lazio posticipo della 20esima giornata di ritorno in programma domenica al San Paolo.

La squadra ha svolto attivazione a secco in avvio.

Di seguito lavoro tecnico tattico.

Successivamente sfide uno contro uno attaccanti-difensori.

Chiusura con il gruppo diviso in 4 squadre da 6 che hanno disputato una serie di partitine a campo ridotto.

Mertens ha svolto tutta la seduta tranne la partitina finale. Differenziato per Hamsik.

Riportato da:SSCNapoli.it




La SSC Napoli su Twitter ha mostrato una foto della rosa di 10 anni fa

La SSC Napoli ha pubblicato una foto di dieci anni fa per fare il confronto tra le due rose. Ecco il testo: “

💙

#10yearchallenge”.

Fonte foto:SSCNapoli.it