Home Copertina Benitez da Dimaro: ” Proveremo a vincere,non cerchiamo un attaccante come Cavani!”

Benitez da Dimaro: ” Proveremo a vincere,non cerchiamo un attaccante come Cavani!”

rasstamp benitez

Prima Conferenza Stampa ufficiale di Rafa Benitez come allenatore del Napoli, la conferenza si è tenuta al Teatro di Piazza Madonna della Pace di Dimaro. Ecco quanto evidenziato:

L’Accoglienza dei Tifosi: ” Sono molto contento perchè ho sentito il calore dei tifosi e dell’ambiente che lavora con la società, adesso tocca a me ripagare tutti, essendo un professionista serio e rispettoso e cercare di vincere dando il 100%”.

L’anti Juve: ” Sarà ancora forte la Juventus, il Napoli ha una squadra forte e stiamo lavorando per rinforzare la rosa e puntare allo scudetto, a giocare una grande Champions la coppa Nazionale e dobbiamo essere ad un livello da competere con Inter e Fiorentina oltre che con la Juventus e stiamo lavorando per questo”.

Il gruppo: ” Tutti sono disponibili a lavorare e vogliono fare bene, sono molto soddisfatto di loro”.

Benitez top player’s: ” Ringrazio i tifosi per questo appellativo, ma devo lavorare di più perchè alla fine del campionato voglio far felice i tifosi”:

Mertens e Callejon:” Sono professionisti, il primo è un giocatore di qualità ha fatto già un bel goal di testa, mentre Callejon ne ha fatti tre e Rafael è stato protagonista di grandi parate. Molti vogliono fare il mercato con i nomi, mentre noi compriamo giocatori per fare una grande stagione. La mia priorità è lavorare sul campo e quella della società sarà lavorare sul mercato, prendendo giocatori importanti”.” Josè, penso che possa fare nel suo ruolo dai dieci ai venti goal stagionali”.

Cavani e il mercato: ” Al momento è ancora un nostro giocatore, noi per sostituirlo non stiamo cercando un giocatore da quaranta reti a stagione, ma un giocatore che metta in condizione di far fare tanti gol ai Mertens, Callejon, Insigne, Pandev, Hamsik. Stiamo lavorando per rinforzare la squadra e sarà ancora più forte dello scorso anno questo Napoli”.  ” Secondo voi sul mercato oggi esiste un giocatore come Cavani? No! quindi cerchiamo un attaccante con altre caratteristiche”.

Hamsik: ” Mi piace giocare col 4-2-3-1, ma non è un problema cambiare modulo. Dobbiamo imparare a giocare subito con la difesa a quattro. La posizione di Hamsik sarà determinante, ma deve capire cosa fare perchè se cambiamo modulo dobbiamo essere preparati. Abbiamo altri 5 trequartisti che possono andare in rete”.

La rosa a disposizione:” La Champions è una competizione difficile per tutti noi, ma non è più importante del campionato. La rosa dev’essere forte e vorrei affrontare ogni partita in ottima maniera. Il portiere è un ruolo decisivo, farò le scelte e avere due o tre alternative è importante. Io sto lavorando con la società e so che stiamo lavorando bene e se arriva un giocatore domani è meglio, ma siamo pronti ad aspettare perchè so che non è facile”. “Questo è un gruppo di professionisti, tutti parlavano del carattere di questa squadra e adesso me ne sto rendendo conto. Vogliamo fare un passo avanti e se loro lo capiscono sono certo che potremmo farlo”. Mercato Italiano? “E’ aperto fino ad agosto, può succedere di tutto con i procuratori che lavorano. De Sanctis? Lui è qui con noi, vedremo”. “Stiamo lavorando sul mercato italiano e su quello straniero, noi stiamo lavorando non solo per migliorare la rosa, ma la società.”

L’obiettivo stagionale: ” Noi stiamo migliorando la rosa per essere competitivi in tutte le competizioni, non solo in una.”

Berhami: ” Posso dire che è un professionista, se gli chiedo di fare il terzino destro lui lo farà, ma non ho intenzione di farlo giocare in quel ruolo. A lui non piace ed io non lo farò giocare li e voglio rasserenarlo”.

Insigne: ” Voglio che non giochi solo a sinistra ma anche a destra, perchè dobbiamo fare in modo da poter fare turn over avendo la possibilità di poter contare su più soluzioni tattiche”.

Radosevic e Fernandez: ” Io non sono un allenatore che guarda l’età di un calciatore, se lavorano bene e danno il 100% avranno le loro occasioni, devono lavorare e dipende solo da loro.”

FONTE FOTO: COMORETTO

Articolo precedenteDe Laurentiis ai tifosi:” Abbiamo preso un difensore molto forte”
Articolo successivoCallejon e Mertens in grande spolvero,Rafael che parate!
Cosimo Silva è un Giornalista Sportivo, Direttore Responsabile della testata giornalistica MundoNapoliSport24. Opinionista televisivo e radiofonico, attento alle vicende del Calcio Napoli, segue le vicende e fatti legate al mondo azzurro, fin dal primo approdo a Napoli del Presidente Aurelio De Laurentiis.