Calcio Serie ACoronavirus

Avv. Stendardo:”Juventus-Napoli andava rinviata”

SSCNapoli.it
image_pdfimage_print

L’Avvocato Guglielmo Stendardo, ha commentato il caso Napoli-Juve. Ecco le sue parole:

Juventus-Napoli andava rinviata. Usando logica e buon senso quella era la strada da intraprendere, anche per non rovinare una delle sfide più sentite dai tifosi. Invece si è preferita la via dei tribunali e questo non fa bene all’immagine del calcio. Poi ci sono le carte ed i regolamenti. E su questo versante il legale Stendardo evidenzia quello che ritiene il fulcro della questione. Agnelli ha parlato di intervento della ASL per il mancato rispetto del protocollo sanitario da parte del Napoli. Al riguardo il parere della ASl non è solo eventuale, ma può anche precedere nel caso di specie l’osservanza del protocollo, come ha ribadito anche il ministro Spadafora. Su questo punto la Procura federale ha aperto un’inchiesta. Se venisse accertato che il divieto della ASL ha evitato che la squadra, partendo per Torino, violasse tale protocollo, si dimostrerebbe la buona fede del club partenopeo. La ASL gli ha imposto l’isolamento fiduciario ed il Napoli non poteva che obbedire. Il reato di epidemia colposa lo avrebbe esposto alle conseguenze della violazione dell’art.452 del c.p. che prevede la reclusione da 3 a 12 anni per chi diffonde il virus o con la sua condotta negliente ne favorisce la propagazione, causando la morte di persone innocenti”.

Anastasia Marrapodi
Anastasia Marrapodi, laureanda in scienze Politiche. Collaboratrice spontanea di MundoNapoliSport24 e Blogger di "Un viaggio nello spettacolo". Innamorata da sempre della musica tema principalmente nel blog. Appassionata di giornalismo, musica, e sport.

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close