giovedì, Agosto 13, 2020
CopertinaPrima pagina

Aurelio De Laurentiis: “Siamo preoccupati per l’emergenza Covid in Catalogna”

SSCNapoli.it
image_pdfimage_print

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha rilasciato un’intervista al quotidiano Napoli.Repubblica sull’acquisto di Victor Osimhen e al Mattino. Ecco quanto dichiarato: “Trattavamo pure Azmoun e Jovic, ma è stata di Giuntoli e Gattuso la decisione di mettere da parte gli altri obiettivi. Immobile? Lo volevo con Verratti ai tempi del Pescara: per comprarlo però dovremmo vendere i due-terzi dei giocatori che abbiamo”.


“Siamo pronti per il Barcellona: ce la vogliamo giocare alla pari, come all’andata al San Paolo. Ma siamo preoccupati per l’emergenza Covid in Catalogna.

L’Uefa sottovaluta l’emergenza, come del resto aveva fatto a marzo.


“Ho due opzioni sulla data del prossimo inizio di capionato in Italia : il 4 ottobre o il 26 settembre, qualsiasi altra scelta sarebbe assurda.

Quando ho sentito dalla Lega che volevano coinvolgere i famosi fondi ho apprezzato l’iniziativa, perché finalmente avremmo potuto scoprire – dalle offerte – qual è il valore che viene attribuito dal mercato alla Serie A. Ne sono arrivate alcune e le abbiamo respinte, altri fondi si proponevamo solo come finanziatori. Allora ho deciso di vedere l’esito di sondaggi e indagini demoscopiche, da cui è venuta fuori una base di 144 milioni di tifosi fuori dall’Italia delle nostre 5 squadre principali. Nonostante questo dato eclatante, però, il nostro mercato estero non si è mai sviluppato.

Sia chiaro che non si tratta di un progetto soltanto mio: deve essere di tutta la Lega Calcio ed è la strada per ridurre il deficit della Premier League. Dobbiamo prendere coscienza del nostro valore ed essere più autonomi, offrendo il nostro prodotto senza esclusive a tutte le piattaforme internazionali esistenti, realizzandolo in autonomia e mantenendo per noi il 90 per 100 degli introiti. Ho calcolato che i ricavi da distribuire tra i 20 club sarebbero di 18 miliardi in 6 anni. C’è da anticipare una cifra importante per la produzione? È chiaro. Ma è così che si fa impresa e ricorrendo ai fondi alla fine le entrate ne risentirebbero molto. Purtroppo la Lega non s’è mai data in passato una vera governance e per accontentare i terzi continuiamo a pagare un prezzo eccessivo. Dal Pino ha avuto il merito di far lievitare il valore di mercato del nostro campionato ed è soprattutto grazie a lui se stiamo ricevendo molte manifestazioni di interesse. Sarebbe un errore farci sfuggire questa occasione, che aiuterebbe a fare crescere la competitività delle squadre medio-piccole. La Lega con il suo canale diventerebbe pure un editore, perché tante piattaforme hanno bisogno di acquistare un prodotto già finito.

Mi dispiace per aver reagito impropriamente e poco educatamente verso una diirgente in Lega Calcio.

Le dispiace anche che Sarri abbia vinto lo scudetto?
“Gli allenatori che con noi hanno fatto bella figura, Sarri compreso, non hanno poi ottenuto altrove gli stessi risultati. A Sarri voglio bene per i tre anni che abbiamo condiviso al Napoli, ma al suo posto avrei fatto scelte professionali differenti: ha vinto lo scudetto e non sappiamo se resterà alla Juve, poi a Npaoli ha fatto due o tre cavolate.

Se la Juventus ci dovesse pagare Milik, pure lui andrà a Torino.

Tornare in Champions. Per i tifosi soprattutto ma anche per i nostri conti, perché finiremo il bilancio in rosso. Questa volta però non prenderemo sotto gamba l’Europa League, è cambiata molto rispetto al passato e l’affronteremo con maggiore rispetto. Anche se io sono sempre per allargare la Champions”.

Claudio Gervasio
Claudio Gervasio nato a Napoli. Ha conseguito il diploma di Liceo Lingustico, la laurea in scienze della Comunicazione all'Unisob con master di Scienze Investigative Criminologiche e politiche della Sicurezza. Appassionato di giornalismo, è un collaboratore spontaneo di MundoNapoliSport24

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close