Andy Murray trionfa per la seconda volta a Wimbledon nel segno di Ivan Lendl

image_pdfimage_print

Murray

Andy Murray torna a vincere uno slam dopo 3 anni, lo fa sull’erba di Wimbledon, il torneo di casa e la sua superficie preferita. Lo scozzese non vinceva uno slam da Wimbledon 2013, dove in panchina c’era Ivan Lendl, poi finì la collaborazione tra i due e Murray non ha praticamente più vinto uno slam, ha perso infatti le ultime tre finali slam contro Novak Djokovic, che era stato battuto l’ultima volta proprio nella finale di Wimbledon del 2013. Lendl torna sulla panchina di Murray e lo scozzese torna a vincere Wimbledon, sta volta però in finale non c’era Djokovic ma Milos Raonic, il canadese perde 6-4 7-6 7-6 ma per l’atteggiamento mostrato in campo si può dire che esce a testa altissima, Murray non ha fatto una partita brillante ma è stato fenomenale nelle fasi importanti, caratteristica che hanno solo i grandi campioni. C’è da dire che l’eliminazione di Djokovic al terzo turno per merito di Sam Querrey, ha un po spianato la strada allo scozzese che però ha giocato un grande torneo e ha meritato di vincerlo per la seconda volta, la terza se consideriamo i giochi olimpici del 2012.

 Fabio Festa

2 thoughts on “Andy Murray trionfa per la seconda volta a Wimbledon nel segno di Ivan Lendl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close