Andrea Petagna: ” Ero felice e quasi convinto che sarei rimasto a Napoli”

image_pdfimage_print

Andrea Petagna, attaccante del Napoli ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco cosa ha detto: “Gol contro il Genoa? Ero felice e quasi convinto che sarei rimasto a Napoli. Sono certo che me la posso giocare e posso fare bene. Mi gioco le mie carte. Avevo tanta voglia di segnare, giocare e fare gol. L’ultima partita l’anno scorso l’ho giocata a febbraio. Volevo dimostrare di poter giocare in questa squadra e farò di tutto per fare del mio meglio. Ho un fisico per il quale ho bisogno di giocare per entrare in condizione, spero di potermi ritagliare il mio spazio.

dobbiamo continuare così. Il mister è bravissimo a farci stare sereni. Ci fa stare tranquilli e tutti riusciamo a rendere nel modo migliore.

Sullo scudetto: Siamo una squadra forte, già l’anno scorso lo pensavo e in tanti match l’’abbiamo dimostrato anche se poi non abbiamo raggiunto la Champions. Pure quest’anno nelle prime tre giornate. Col Venezia in dieci uomini, con il Genoa nel finale e con la Juve in rimonta. Noi ci siamo e non dobbiamo nasconderci. Campionato lungo, senza padroni. Ci sono tante squadre come Milan, Roma, ma noi ci siamo. 

Sulla trattativa con la Sampdoria e il gol con il Genoa: Ero felice e quasi convinto che sarei rimasto a Napoli. Sono certo che me la posso giocare e posso fare bene. Mi gioco le mie carte. Tanta voglia di segnare, giocare e fare gol. Volevo dimostrare di poter giocare in questa squadra e farò di tutto per fare del mio meglio. 

Sul Leicester: Ci auguriamo intanto di recuperare tutti, speriamo che tornino al più presto perché Demme Lobotka e Mertens sono calciatori importanti. Il Leicester sarà molto aggressivo Partita molto importante, sarà importante partire con i tre punti perché sappiamo che quest’anno passa solo la prima classificata del girone.

Su Anguissa: E’ forte e lo ha dimostrato dal primo giorno. Sembrava stesse con noi da tempo. E’ un giocatore fisico e di qualità, ci darà una grossa mano.

Sull’entusiasmo della piazza dopo il successo con la Juve: Dobbiamo mantenere la calma e i piedi per terra. Siamo un gruppo forte, giovane. Dobbiamo continuare così.

Un messaggio ai tifosi: Sarò con te e tu non devi mollare”.

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close