Home Calcio Serie A Andrea Agostinelli: “Io non penso che la rosa del Napoli venga stravolta”

Andrea Agostinelli: “Io non penso che la rosa del Napoli venga stravolta”

L’ex allenatore del Napoli e del Benevento Andrea Agostinelli è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni: ”

Il carisma di Conte può aiutare a risolvere la questione Di Lorenzo?
Certamente Antonio Conte può avere più possibilità, considerato il carisma e l’importanza che ha, può essere. Però se il calciatore e il suo entourage hanno deciso di andar via e hanno richieste da altre parti può succedere che questo non serva. Di certo io dò ancora possibilità che Di Lorenzo possa rimanere, perché per me può essere un giocatore determinante con Antonio Conte. Può giocare da quinto di destra di centrocampo come Darmian, o può giocare anche come Darmian come terzo difensore in una difesa a tre“.

L’appeal di Conte può far decollare il mercato o bisogna aspettare che si sblocchi la questione Osimhen?
Intanto devo dire che c’è sicuramente un miglioramento psicologico di tutto l’ambiente, come se si ripartisse non dico da zero ma quasi. Ma soprattutto con la mente sgombra di negatività in questo momento. Certamente il fatto che Osimhen si sblocchi o non si sblocchi vuol dire tanto, perché senza Osimhen si apre un mercato diverso considerando i soldi che entrano. Se Osimhen dovesse rimanere – è un’ipotesi che faccio perché non ci credo – non è che vediamo l’Osimhen degli ultimi tempi: triste come se tra virgolette gli importasse meno. Con Antonio Conte si ritroverebbe un giocatore con grande motivazione, considerando l’allenatore che conosco. Detto questo, io non penso a stravolgimenti enormi di tutta la rosa, Conte sa che ha degli elementi che non sono andati bene quest’anno ma che possono servirgli molto. Attenzione a pensare che venga buttato tutto via. Alle volte succede o che si cambino tutti i giocatori e si tenga l’allenatore, o a volte col nuovo allenatore e la parte tecnica nuova potrebbero non servire grandi avvicendamenti“.

Fonte foto: SSCNapoli.it