Alessandro Renica: “Al Napoli manca un vero progetto”

image_pdfimage_print

 Alessandro Renica, ex difensore del Napoli: è intervenuto ai microfoni di Radio Marte. Ecco quanto dichiarato: “Gattuso? Sincero come al solito, niente di nuovo. Lui è una brava persona che ha il difetto di dire sempre la verità. Da altre parti questo non c’è. Poi, per me, era un allenatore importante per il Napoli per mille motivi. Ha rimpiazzato Ancelotti dopo il suo fallimento, ha riportato alcuni valori in campo in una stagione falsata dal COVID-19, infortuni e mancanza di gente allo stadio. Ormai però è un capitolo chiuso però questa storia che ogni volta a Napoli quando manca un risultato è un problema.

La confusione regna sovrana ma io dico che si dà troppa importanza al tecnico a Napoli. Alla fine manca il progetto ed effettivamente se la qualità c’è si può pensare a certi risultati. Spalletti era stato scelto da gennaio ma la qualità dei calciatori è imprescindibile, altrimenti l’allenatore può dare poco perché si sa tutto di tutti. Il problema sta sempre nella progettualità del Napoli. Ci sta che non si vada in Champions ma ci vuole un piano B e non si vede. La cantera, lo stadio di proprietà, lo scouting non si vedono. Si tratta sempre di un rattoppare ma se c’è emergenza non c’è una visione importante in futuro”.

Mundonapoli Sport 24 utilizza cookie di terze parti per garantire all'utente un esperienza di navigazione completa. il consenso può essere revocato in qualsiasi momento Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close