Calcio Estero

Premier, Mourinho cade a NewCastle: Il Liverpool balza al terzo posto

image_pdfimage_print

Game over, anche se probabilmente la Premier era già finita da un pezzo. Quello che “sconvolge” è il distacco che assume dimensioni sempre più impressionanti: il Manchester United cade anche a Newcastlee sprofonda a -16 dal Manchester City. Sarri aveva paragonato la Serie A alla Bundesliga, in questa stagione è il campionato inglese a somigliare a quello tedesco, dove il Bayern è a +18 sul Lipsia secondo in classifica.

A fare lo sgambetto a Mourinho è il “nemico” Benitez: a Rafa serviva solo il successo per lasciare la zona retrocessione e tornare a sorridere visto che l’ultima vittoria in Premier l’aveva ottenuto contro lo Stoke City, a Capodanno. Ci ha pensato Ritchie al 20′ del secondo tempo a far felici i bianconeri, poi nel finale Carrick ha sprecato la palla del possibile pari che avrebbe rovinato Benitez, ma non avrebbe cambiato più di tanto la classifica dello United. Rafa, in un colpo solo, scavalca quattro squadre (Southampton, Huddersfield, Swansea e Crystal Palace) e lascia la zona retrocessione: in una classifica cortissima, non sarà facile comunque tenersi lontano dal baratro.

Bel balzo in classifica anche del Liverpool, che grazie alle reti di Firmino e del solito Salahespugna espugna 2-0 il campo del Southampton e sale al terzo posto mettendosi alle spalle il Tottenham e riducendo lo strappo coi Red Devils, ora distanti soltanto tre punti. Per il titolo non sembrano esserci più dubbi, ma la lotta per un piazzamento Championspromette grande spettacolo: se il Chelsea dovesse vincere nel monday night contro il WBA, infatti, ci sarebbero quattro squadre in quattro punti (dai 56 dello United ai 52 del Tottenham).

Fonte:premiumsporthd.it

comments