Copertina

Buffon, futuro da decidere: “Devo ancora parlare con la Juventus”

image_pdfimage_print
Buffon: “Devo ancora parlare con la Juventus e capire quante energie mi restano e se mi permetteranno o meno di continuare”.

Non ha ancora preso una decisione definitiva riguardo il proprio futuro il capitano della Juventus e della nazionale azzurra Gigi Buffon. La conferma è arrivata dalle parole del diretto interessato, ospite della Fondazione Mirafiore a Serralunga d’Alba a Cuneo.

Una visione chiara di come andranno le cose si avrà solamente dopo un colloquio con la dirigenza piemontese. “Nel calcio come nella vita le motivazioni sono tutto. Finchè avrò voglia di soffrire e di combattere andrò sicuramente avanti. Nei primi anni di carriera a spingerti è la passione, successivamente invece sono le sfide, degli obiettivi sempre nuovi. Insieme alla società dovrò capire quante energie ho ancora e se mi permetteranno o meno di continuare“.

Qualunque sarà l’epilogo Gigi lascerà senza rimpianti. “La cosa che mi rende sereno è che qualunque sarà la decisione che verrà preso ho la piena consapevolezza di aver fatto il massimo durante la mia carriera e di finirla molto gratificato per quello che ho fatto con le maglie di Parma, Juventus e Nazionale. Sono andato avanti sempre con serenità ed altruismo, mettendo sempre il bene del gruppo davanti a quello personale“.

Infine un ricordo dell’ex compagno di nazionale Davide Astori. “E’ stato molto bello per noi della Juventus andare a Firenze e vedere che la gente ci ha applaudito perchè ha apprezzato quello che stavamo facendo. Sono stato molto coinvolto nel saluto a Davide sia al funerale che allo stadio.

Ho salutato per l’ultima volta non un mio amico ma una delle migliori persone con le quali ho avuto a che fare nel mondo dello sport. Era pulito d’animo e di pensiero e riusciva a farsi capire ed apprezzare subito da tutti. Era un bravissimo ragazzo, un antidivo. E sono contento del fatto che sia stata innalzata in questa settimana la sua immagine, perchè se lo merita“.

Fonte: goal.com

comments